X
<
>

Condividi:

Napoli – Sono 272 i nuovi casi di coronavirus emersi ieri in Campania dall’analisi di 16.674 tamponi. Nel bollettino diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 3 nuovi decessi, 2 avvenuti nelle ultime 48 ore e uno avvenuto in precedenza, ma registrato ieri.

In Campania sono 15 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 200 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza. NO VAX – Ieri pomeriggio l’Asl Napoli 1 Centro ha sospeso dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali o comportano, in qualsiasi altra forma, il rischio di diffusione del contagio da Sars-CoV-2, per 6 dipendenti.

In particolare i soggetti in questione sono 1 dirigente medico, 1 medico di medicina generale, 3 infermieri, 1 specialista ambulatoriale. I medici sono tutti non vaccinati. Rispetto al primo elenco che, a valle dell’istruttoria dell’Unità Operativa di Epidemiologia, aveva determinato il provvedimento di sospensione temporanea e l’allontanamento dal servizio di 59 operatori sanitari, ieri è stata revocata la sospensione per 18 medici sospesi il 21 settembre 2021.

In particolare i soggetti in questione sono 3 dirigenti medici, 1 psicologo, 2 veterinari, 3 medici di medicina generale, 5 infermieri, 2 operatori socio sanitari, 1 specialista ambulatoriale e 1 medico di continuità assistenziale.

TRUFFA A CASERTA

Avrebbero fornito alle Asl tute protettive monouso per la protezione dal Covid difformi dai requisiti richiesti, intascando i soldi pubblici attraverso operazioni bancarie più che sospette: è l’accusa a carico di due fratelli imprenditori cui la Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato somme per circa 60mila euro, pari ai fondi erogati dalle tre Asl che avevano cercato di reperire sul mercato i dispositivi di protezione individuale durante l’emergenza pandemica. I due rispondono dei reati di truffa e frode.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA