X

Tempo di lettura < 1 minuto

NAPOLI – L’inchiesta giornalistica di Report sulla «gestione della sanità in Campania, da parte del governatore Vincenzo De Luca, ha acceso i riflettori su una realtà che il Movimento 5 Stelle regionale e nazionale sta denunciando da anni ». E’ quanto dice la deputata del MoVimento 5 Stelle Silvana Nappi. «Chiederemo al Ministero della Salute, di fare maggiore chiarezza sulla gestione della sanità in Campania, da pochi mesi uscita da un lungo commissariamento» aggiunge invece la deputata Virginia Villani. «All’inizio dell’emergenza abbiamo chiesto al governatore De Luca di attivare il laboratorio di analisi dell’ospedale Umberto I di Nocera inferiore per effettuare i tamponi Covid19, sfruttando una struttura già interna al presidio ospedaliero per un servizio necessario e non oneroso. Ma lui, ha ignorato le nostre richieste affidando la gestione a laboratori privati, proprio come nel caso dell’Istituto zoo profilattico citato nel servizio giornalistico di Rai 3», dice la senatrice Angrisani. «Il Movimento 5 Stelle ha segnalato più volte, e in tutte le sedi opportune, l’assenza totale di organizzazione delle strutture ospedaliere esistenti nell’ottica di gestione dei pazienti Covid19 e ha chiesto al governatore una collaborazione fattiva per coordinare le risorse in un momento storico così grave», aggiunge Villani, stigmatizzando che nel frattempo è stato licenziato chi «ha fatto notare che stava commettendo una serie di scelte scellerate da un punto di vista sanitario, come nel caso dell’infettivologo Luigi Greco, a cui abbiamo espresso subito la nostra solidarietà».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares