X

Tempo di lettura 2 Minuti

Il Consiglio Regionale della Campania ha approvato la proposta di legge “Sostegno all’agricoltura di qualità e del patrimonio agro alimentare nel settore della produzione di birra agricola e artigianale”. La proposta di legge è stata introdotta all’esame dell’Aula dal Presidente della VIII Commissione, Maurizio Petracca (Pd), per la maggioranza, e dal consigliere Michele Cammarano (M5S) per l’opposizione.

Approvata anche la mozione presentata dal Consigliere Regionale, Generale Carmine De Pascale, Capogruppo della Lista “De Luca Presidente – L’Italia è Popolare”, che impegna l’Arpac a monitorare gli eventuali effetti della nuova tecnologia denominata 5G sulla salute dei cittadini. “Mi è sembrato doveroso quindi impegnare la Regione Campania affinché un organo come l’Agenzia Regionale Protezione Ambiente Campania (ARPAC) monitori gli eventuali effetti di questa nuova tecnologia sulla salute dei cittadini”, dice il consigliere regionale, generale Carmine De Pascale.

“Sono molto soddisfatto del voto positivo in Consiglio Regionale”, aggiunge De Pascale stigmatizzando che il 5G “che richiederà l’installazione di tantissime nuove mini-antenne a radiofrequenze da sommarsi a quelle già esistenti in Italia”. “Nel rispetto delle norme sul distanziamento fisico e garantendo la presenza di tutti i consiglieri grazie all’applicazione del principio della rotazione, si è tenuta oggi la prima seduta in presenza del Consiglio regionale della Campania dopo il lockdown dovuto all’emergenza Covid- 19”. Così dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio.

“E’ stata approvata all’unanimità la legge Norme per la valorizzazione della sentieristica e della viabilità minore che risulta strategica per lo sviluppo delle aree interne. Il testo, licenziato all’unanimità nelle Commissioni Trasporti e Bilancio, è frutto del lavoro di sintesi delle proposte firmate da me, dal consigliere regionale Erasmo Mortaruolo (Pd), dal consigliere Alberico Gambino (Fdi) e dalla consigliera Maria Muscarà (M5S)”, continua D’Amelio. “Con questa legge – affermano i consiglieri Mortaruolo e D’Amelio – viene data grande attenzione alla viabilità minore e alla sentieristica attraverso l’individuazione di percorsi di interesse ambientale e storico, il recupero dei sentieri, delle mulattiere e dei tratturi valorizzando al contempo le infrastrutture collegate”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares