X

Tempo di lettura 2 Minuti

CAMPANIA- L’Unità di crisi della regione Campania ha reso noto che i nuovi casi positivi della giornata di ieri sono 29 su 1.546 tamponi. In totale i positivi sono 4.955 su 326.098 tamponi complessivi. Nessun nuovo deceduto nella giornata di ieri e quindi restano 434. Un nuovo guarito che porta l numero 4.128. E sempre nella giornata di ieri si è tenuto un incontro in Prefettura a Napoli, sulla gestione dei flussi di passeggeri da e per le isole del golfo.

Per evitare caos e assembramenti e assicurare il rispetto delle disposizioni anti Covid, sono state prese in esame diverse soluzioni come l’incremento della bigliettazione andata-ritorno. A tal fine verranno analizzati i dati degli ultimi due fine settimana, relativi alle vendita di tale tipologia di biglietti, valutando se necessario apposite campagne informative per la clientela a cura delle Società di Navigazione.

Non solo, la Regione Campania organizzerà un tavolo tecnico con i sindaci dei Comuni interessati, le Capitanerie di Porto e le Compagnie di Navigazione per la valutazione di una rimodulazione degli orari delle corse di traghetti e degli aliscafi, evitando, laddove possibile, sovrapposizioni e duplicazioni in alcuni orari dei fine settimana e per la programmazione di corse occasionali. Inoltre, su disposizione del Prefetto, verranno intensificati i controlli in atto da parte delle Forze dell’ordine e della Capitaneria di Porto, mentre i sindaci delle isole del golfo assicureranno la costante vigilanza delle polizie locali nonché la predisposizione di aree di attesa e parcheggio opportunamente distanziate dalle zone di imbarco e di sbarco. Il tavolo è stato presieduto dal prefetto di Napoli, Marco Valentini, alla presenza del presidente della Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici e Trasporti della Regione Campania, dei direttori generali delle ASL Napoli 1 e 2, dei sindaci di Ischia, Capri e Procida, del presidente dell’Autorità Portuale, dei rappresentanti delle Forze dell’ordine, della Capitaneria di Porto e delle Compagnie di Navigazione.

Sull’emergenza santiaria interviene anche il Presidente della Regione Vincenzo De Luca: “Abbiamo avuto 29 contagi: di questi, 6 contagi li abbiamo avuti a Vico Equense tra i camerieri di un ristorante dove erano andati alcuni ragazzi di Roma che erano venuti in ferie a Capri. Lì abbiamo verificato una cosa strana e incredibile: quando stanotte abbiamo cercato di individuare alcuni dei clienti che avevano frequentato quel ristorante, abbiamo scoperto che avevano dato dei dati falsi. Siamo veramente alla stupidità assoluta. Se andiamo in un ristorante e chiediamo le generalità ha sottolineato De Luca – questo ci serve perché, in caso di pericolo, l’autorità sanitaria può telefonarti a casa e dirti che sei andato a fare una cena in un momento in cui c’erano tre positivi”. Sempre in riferimento ai 29 nuovi casi di coronavirus registrati in Campania, De Luca ha spiegato che “9 contagi sono legati a un nostro concittadino, tossicodipendente, andato in Serbia una settimana fa. E’ tornato dalla Serbia, ha avuto la febbre, gli amici sono andati a trovarlo a casa, c’erano i familiari: una sola persona, 9 contagi”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares