X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

NAPOLI – «Di fronte a quanto accaduto ieri a Napoli, con scene di guerriglia urbana che hanno coperto la voce di commercianti e imprenditori onesti che chiedono pacificamente che siano recepite le loro istanze, la politica deve assumere un atteggiamento di assoluta responsabilità. La piazza è il naturale sfogo di chi non ha voce e noi, da rappresentanti di ogni singolo cittadino, abbiamo il dovere di ascoltare.

La mia solidarietà va alle forze dell’ordine, vittime di atti di violenza che condanno fermamente, così come mi sento di esprimerla nel contempo nei confronti di commercianti, ristoratori e imprenditori che vivono un momento di forte preoccupazione. Quanto accaduto dà ancora più forza alla richiesta che ho rivolto al governatore De Luca, ovvero di istituire immediatamente un tavolo permanente con tutte le categorie produttive della Campania. Per vincere insieme questa guerra è necessario che le istituzioni si alleino con i cittadini, condividendo ogni decisione, anche la più drastica.


Solo così potremo evitare che la rabbia sociale sfoci in violenza». Lo dichiara la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino.


“Al contempo – aggiunge Ciarambino – mi aspetto massima responsabilità da parte di tutte le forze politiche e che nessuno si metta a soffiare sul fuoco delle proteste. E’ il momento della massima responsabilità e della collaborazione ed è il momento che tutti gli schieramenti politici, maggioranza e opposizione, parlino con una voce sola. Lo dobbiamo ai nostri cittadini, alla nostra terra, a chi fa salti mortali ogni giorno per mettere un piatto a tavola, a chi lotta per salvaguardare posti di lavoro e a chi si batte per salvare vite umane».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares