X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

GIUGLIANO (NA) – Da domani a Giugliano, dopo le 18 (e fino alle 22), minori in strada solo se accompagnati da un familiare adulto. E’ quanto prevede un’ordinanza del sindaco Nicola Pirozzi per contrastare il contagio da Covid. Pirozzi anche dispoosto che «nelle aree pubbliche o aperte al pubblico del territorio cittadino di Giugliano in tutte le ore del giorno è fatto divieto assoluto di fumare, data l’incompatibilità di tale azione con l’uso della mascherina. Il divieto è esteso anche alla sigaretta elettronica».


Nelle aree pubbliche o aperte al pubblico del territorio cittadino di Giugliano, inoltre, in tutte le ore del giorno è fatto divieto assoluto di consumo di cibi e bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, data l’incompatibilità di tale azione con l’uso della mascherina. Sono escluse le aree utilizzate dai pubblici esercizi per la loro attività che prevedono posti al tavolo.


Dalle ore 18 alle ore 5 del giorno seguente nelle attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) i locali interni e le aree esterne (con o senza dehors) destinate alla somministrazione, dovranno essere libere dagli avventori/clienti e chiusi al pubblico da parte dei titolari delle stesse attività (le eventuali sedute esterne dovranno essere ritirate, ove possibile, all’interno di locali chiusi ovvero rese inservibili, fermo restando le disposizioni nazionali e regionali relative al delivery.


Tutti i giorni dalle 18 alle 22 e sabato e domenica dalle 10.00 alle 22.00 è interdetto l’accesso al pubblico in piazza Gramsci, piazza Matteotti, piazza Annunziata, piazza Cristoforo Colombo.
È vietato lo stazionamento di due o più persone su Via Giacinto Gigante e sui marciapiedi di Via Vittorio Veneto.
Su aree e strade pubbliche è vietato lo stazionamento di pedoni in numero superiore a quattro unità anche a prescindere dal rispetto delle misure di distanziamento interpersonale e antiassembramento e con deroga per i soli componenti di un unico nucleo familiare e per persone conviventi.


Nei giorni di sabato e domenica per l’intera giornata è interdetto l’accesso a tutte le spiagge del territorio.
È sospeso il mercato settimanale i giorni 12, 19 e 26 novembre.
È vietata l’attività del commercio in forma itinerante di tutte le categorie commerciali, su tutto il territorio comunale, di operatori provenienti da altri comuni.
La violazione dell’ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa da 400 a 1000 euro.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA