X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Sono 1.603 i nuovi casi di coronavirus emersi ieri in Campania, 162 dei quali identificati da test antigenici rapidi. Dei 1.603 nuovi positivi, 79 sono risultati sintomatici. I tamponi analizzati sono 19.987, di cui 3.116 antigenici. La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi analizzati è pari all’8,02%. I casi di positività al coronavirus complessivamente registrati in Campania dall’inizio della pandemia sono 242-916, di cui 3.065 antigenici; il totale dei tamponi processati è 2.669.884, di cui 63.288 antigenici.

Sono 7 i nuovi decessi inseriti nel bollettino diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania: di questi, 6 sono avvenuti nelle ultime ore e uno in precedenza. Il totale dei morti in Campania supera le 4mila unità: sono 4.006 i campani deceduti dall’inizio della pandemia da Covid-19. I nuovi guariti sono 686: il totale dei guariti in Campania è 169.916. In Campania sono 111 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.322 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza. Intanto i detenuti contagiati in regione sono 20, di cui 9 a Carinola (più uno ricoverato al Cotugno), 5 a Secondigliano (più uno ricoverato al Cotugno), 3 a Poggioreale e 1 a Salerno. I detenuti contagiati sono tutti asintomatici.

Mentre gli agenti penitenziari contagiati sono 48. E’ quanto fa sapere, con una nota, Samuele Ciambriello garante dei detenuti della Campania “Nella casa di reclusione di Carinola tutti i detenuti, per due volte sono stati sottoposti a tampone. Una parte che ha avuto contatti con i contagiati vive in isolamento precuazionale e sono monitorati costantemente. Sono saltati alcuni permessi, temporaneamente, perché i detenuti che dovevano uscire sono in isolamento sanitario.

Occorre in tutte le carceri della Campania, compresi gli Istituti per minorenni e quello militare di santa Maria Capua Vetere, somministrare tamponi periodicamente a detenuti, personale penitenziario ed operatori sanitari, per prevenire e successivamente debellare il virus, rispettare i protocolli sanitari, riservare in ogni Istituto sia un reparto per i contagiati che per quelli che devono essere isolati», aggiunge Ciambriello. E continuano i controlli. Sono stati sorpresi dalla Polizia a Salerno mentre stavano giocando una partita a calcetto.

Per questo dieci persone sono state sanzionate in quanto l’attività sportiva amatoriale non è prevista dalle norme anti- Covid. Nel complesso la task force disposta dalla Questura di Salerno nell’ultima settimana ha permesso di controllare 5857 persone e 3305 veicoli: 113 cittadini sono stati sanzionati per il mancato rispetto delle regole. Dei 1700 esercizi pubblici controllati, invece, 19 titolari sono stati sanzionati e 6 attività sono state chiuse. In particolare a Battipaglia (Salerno) il titolare di un bar è stato multato per aver somministrato bevande dopo le 18; contestualmente sono stati identificati e sanzionati anche 18 avventori. Analoga sanzione è stata elevata ad un bar del centro di Salerno che consentiva la somministrazione ben dopo le ore 18.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA