X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

NAPOLI – In Campania ancora in rialzo la curva dei contagi. Si registrano infatti 2.046 positivi, 420 dei quali identificati da test antigenici rapidi, su un totale di 15.260 tamponi per un tasso del 13,4%. Lunedì era del 12,96, il giorno precedente, domenica, del 10,5. Si registrano 36 deceduti, 7 dei quali nelle ultime 48 ore e 29 morti in precedenza ma registrati ieri, per un totale di 4.334. Intanto, l’Asl di Caserta ha diramato, tramite i propri distretti territoriali, un alert per 27 comuni del Casertano in cui i contagi da Covid, nella settimana 22-28 febbraio, sono aumentati in modo sensibile superando il tasso di incidenza settimanale previsto dall’ultimo Dpcm (più di 250 contagi ogni 100mila abitanti), tanto da poter finire nella fascia di contenimento rossa.

Si tratta per la massima parte di comuni di poche migliaia di abitanti, con l’eccezione di Maddaloni e Santa Maria Capua Vetere Per tutti i centri della fascia rossa, l’Asl raccomanda l’adozione di prescrizioni più stringenti di quelle previste attualmente a livello regionale (la Campania è zona arancione) come la chiusura degli esercizi non essenziali o la riduzione degli orari, e la sospensione dell’attività scolastica in presenza (già sospesa dal presidente della Regione Vincenzo De Luca). Le misure di contenimento dovranno essere adottate dai sindaci.

Si rafforzano i controlli da parte delle forze dell’ordine: stavano festeggiando un compleanno nel chiuso di un garage privato di via Grimaldi le nove persone sanzionate dai carabinieri a Casalnuovo (Napoli). Attirati dalla musica ad alto volume, i militari hanno controllato il locale e scoperto l’assembramento. Ad ognuno di loro è stata notificata una multa per violazione della normativa anticontagio. Non calano i contagi e il sindaco tiene chiusi i luoghi a rischio assembramento. Accade a Torre Annunziata (Napoli), dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 40 nuovi casi di positività al Covid- 19 e un decesso.

E così il primo cittadino, Vincenzo Ascione, ha stabilito con un’apposita ordinanza che da domani, mercoledì 3 marzo, e fino al prossimo 15 marzo dalle 11 alle 22, saranno chiuse al pubblico alcune strade. La Campania ha vaccinato finora 413.037 persone su un totale di dosi ricevute di 534.115. Di queste 291.414 sono le prime dosi e 121.622 le seconde dosi alle persone che quindi hanno concluso il loro ciclo vaccinale. In particolare, fino a oggi hanno avuto il vaccino 80.521 cittadini sopra gli 80 anni, 59.797 membri del personale scolastico, e 273.860 membri del personale sanitario.

Chiaramente quasi tutti i membri del personale sanitario hanno avuto la doppia dose, mentre per gli over 80 e il personale scolastico siamo alle prime dosi. Finora la Regione ha ricevuto 308.245 dosi Pfizer, 26.500 dosi Moderna e 142.900 dosi Astrazeneca.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares