X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Nuova consegna di 300 mila dosi di vaccino Pfizer per la Campania in arrivo mercoledì, per riempire i frigoriferi delle Asl della Regione che stanno continuando a vaccinare a pieno ritmo i cittadini campani. Un ritmo che va ormai al di là delle convocazioni di chi aderisce alla piattaforma, visto che le Asl campane – per ovviare alle assenze, spesso anche di migliaia, dei convocati -, stanno lanciando sempre di più gli ‘open day’.

Solo a Napoli, l’Asl ha organizzato ‘open day Pfizer oggi e domani nei diversi hub vaccinali: oggi 6.110 dosi per napoletani dai 12 ai 79 anni a Capodichino, 1.500 dosi alla Fagianeria di Capodimonte e 600 al Museo Madre (solo per 60-79 anni), mentre domani si fa il bis con altri 6.110 Pfizer a Capodichino, 1.500 alla Fagianeria, 5.000 alla Mostra d’Oltremare. – Gli hub vaccinali a Napoli proseguiranno a pieno ritmo le loro vaccinazioni contro il Covid19 fino a fine luglio, poi il ritmo seguirà la necessità ,che sarà molto calata.

Se dovesse servire una terza dose nel prossimo inverno alcuni hub vaccinali potrebbero chiudere e molte delle somministrazioni essere delegate a medici di base e farmacie. Lo afferma all’ ANSA una fonte qualificata dell’Asl Napoli 1, disegnando gli scenari della somministrazione. In più da mercoledì partono gli ‘open day’ per i cittadini italiani che hanno trasferito la residenza in uno Stato estero, sono iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.), ma che temporaneamente sono presenti sul territorio di competenza dell’ASL Napoli 1 Centro.

Somministrazioni, per loro, al centro vaccinale della Stazione Marittima. Gli ‘open day’ proseguono in tutta la Regione con ottimi risultati come dimo – stra il dato dei due giorni organizzati al Vestuti dall’Asl di Salerno. Dal pomeriggio del 5 a stamattina sono state superate le 18 mila somministrazioni. In totale la Campania ha somministrato il 90,3% delle dosi ricevute. Sono 255 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 8.298 tamponi molecolari esaminati. Il tasso di incidenza, che non tiene conto dei test antigenici, si attesta al 3,07%, sostanzialmente stabile rispetto al 2,79 di sabato. Nel bollettino dell’Unità di crisi, aggiornato c’è una sola nuova vittima, con 584 guariti. Continua il trend positivo per gli ospedali: i posti letto occupati in terapia intensiva sono 46 (-3 rispetto al giorno precedente)

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA