X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

NAPOLI – Cresce, in Campania, l’indice di positività. Secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione nelle ultime ore sono 552 i casi positivi al Covid su 16.659 test esaminati. Due giorni fa il tasso di contagio era pari al 2,29%, ieri è salito al 3.31%. Una persona è deceduta nelle ultime ore; 3 in precedenza ma sono stati registrati ieri. Negli ospedali, leggero calo nelle terapie intensive (martedì 16 posti letto occupati ieri 15), mentre continuano ad aumentare i ricoveri in degenza (martedì 270 posti occupati, ieri 284).

I dati delle vaccinazioni in Campania aggiornati alle ore 17.00 dell’11 agosto 2021: complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 3.734.259 cittadini. Di questi 3.136.686 hanno ricevuto la seconda dose.

Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 6.870.945. Ieri si è tenuta anche la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, nella sede della Prefettura di Napoli: focus su sicurezza, in vista del Ferragosto, ed emergenza incendi.

A presiedere il vertice il Prefetto, Marco Valentini, con la partecipazione dei vertici delle Forze di Polizia, del Vice Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, del Comandante della Polizia locale di Napoli, dei rappresentanti delle specialità della Polizia di Stato, della Direzione Marittima della Campania e del Porto e del Comando del Reparto Aeronavale della Guardia di Finanza.

“E’ stata esaminata la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica nell’area metropolitana di Napoli, in vista del Ferragosto, disponendo l’intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo, per assicurare la circolazione ordinata e in sicurezza di mezzi e persone nonché il rispetto delle misure anti assembramento per la prevenzione anti Covid-19. Tenuto conto che con il Ferragosto si registra un fisiologico aumento degli spostamenti verso le località turistiche », sottolinea una nota.

“Sono stati altresì presi in esame gli aspetti di ordine e sicurezza pubblica connessi al prossimo avvio della stagione sportiva 2021-2022 che vedrà la riapertura degli stadi e degli altri impianti sportivi alla presenza del pubblico – si spiega -.

Particolare attenzione è stata rivolta alla movida cittadina, replicando i dispositivi già attuati, anche con finalità anti assembramento, sul Lungomare di Napoli, caratterizzato dalla presenza di locali e esercizi pubblici molto frequentati, specie n orario notturno».

Alla presenza anche del rappresentante della Direzione Lavori Pubblici e Protezione Civile della Regione Campania e del Dirigente della Protezione Civile del Comune di Napoli è stato fatto il punto «sulla tematica concernente il rischio di incendi boschivi connesso all’eccezionale situazione meteoclimatica in atto e sull’implementazione dei servizi ordinari e straordinari antincendio, dislocati in particolare presso le aree più a rischio. Nella mattinata del 15 agosto, il Prefetto di Napoli farà visita alle centrali operative delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA