X
<
>

Condividi:

«L’ex ministro Salvini aveva detto, e come lui molti politici, mass media e figure istituzionali della nostra città, che con la chiusura dell’impianto di Acerra Napoli sarebbe caduta piombando in emergenza rifiuti e invece noi abbiamo superato brillantemente e con grande competenza, capacità e collaborazione istituzionale la chiusura gestendo 80mila tonnellate di rifiuti». A parlare è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. «Abbiamo impedito a Napoli, agli altri 91 Comuni e alla regione Campania tutta di entrare in una condizione di emergenza. E’ chiaro – ha proseguito – che questo periodo ha provocato stress degli Stir che sono andati in affanno così come il sito di trasferenza Icm ma adesso si tornerà all’ordinarietà». Rispetto al presidio dei cittadini e alle proteste con blocco dei camion Asia nei pressi dell’Icm, il sindaco ha detto: «Posso rassicurare i cittadini che già da sabato è in atto lo svuotamento e il sito sarà svuotato entro due settimane. Bene che i cittadini controllino ma evitiamo atteggiamenti che impediscono le operazioni di svuotamento perché altrimenti ci troveremmo di fronte a una strumentalizzazione politica a cui non voglio credere ». Obiettivo dell’amministrazione è trasformare l’Icm in un sito di trattamento del multimateriale.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA