X
<
>

La sede della Protom

Tempo di lettura 2 Minuti

NAPOLI –  Si rinnova il Consiglio di Amministrazione di Protom, azienda leader nel settore dell’innovazione, da venticinque anni protagonista della transizione digitale nel settore industriale, nei servizi, nella formazione. 

Protom è la prima KTI (knowledge &Technology Intensive) company italiana offrendo un mix unico di competenze diverse che operano insieme.

Dispone di 180 collaboratori e ha sedi a Napoli e Milano. L’azienda, grazie alle sue competenze sui cui sono innestate capacità di R&D e Innovation, è in grado di offrire a mercati molto diversi le sue capacità.

Vanta collaborazioni con le più importanti aziende operanti nei vari mercati quali ABB, Leonardo, Airbus, Fca, Atr, Hitachi Rail, Accenture, NTT Data, Gi Group, ecc. 

Il nuovo CdA è composto da 4 membri. Ne fanno parte: Alessandra Pappone (Presidente), Salvatore Rionero (Amministratore delegato), Alfredo Autorino e Claudio Autorino. Resterà in carica fino all’approvazione bilancio 2023.

Salvatore Rionero

È Salvatore Rionero il nuovo amministratore delegato, già direttore generale. Fa il suo ingresso nel top management dell’azienda nel febbraio del 2020.

Classe 1966, laureato in Ingegneria Aerospaziale presso l’Università Napoli Federico II, Rionero, dopo aver guidato prima Aerosoft Spa e poi Tecnosistem Spa, porta il suo bagaglio di competenze manageriali e una riconosciuta capacità di far crescere il valore delle società a lui affidate, con l’obiettivo di avviare una nuova fase di consolidamento ed ulteriore sviluppo della società.  

Negli ultimi anni, grazie all’ingresso nel settore dei prodotti innovativi in ottica sia B2B che B2C, Protom sta conquistando e rafforzando nuove quote di mercato. L’obiettivo del piano industriale 2020-2024 è raggiungere i 25 milioni di euro di fatturato (nel 2020 il dato era a quota 14 milioni). La crescita è sostenuta dal consolidamento dei servizi e dal significativo sviluppo del business derivante dalla commercializzazione di prodotti innovativi: Pass e Scuolab rappresentano il punto di partenza (2020: 98,6% servizi e 0,4 prodotti innovativi mentre 2024: 75% servizi e 25% prodotti innovativi). 

“Ho accettato con grande entusiasmo questa nuova sfida, grazie alla qualità del contesto imprenditoriale e alla ricchezza di intelligenze e competenze che ho trovato in azienda. – commenta Salvatore Rionero, amministratore delegato di Protom – Metto pertanto con piacere la mia esperienza al servizio dell’obiettivo che mi è stato affidato, ossia quello di rendere la società un punto di riferimento nel settore dell’innovazione. E sono certo che, grazie al lavoro di tutti, ci riusciremo”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA