Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

NAPOLI – E’ già boom di iscrizioni per il maxi-concorso promosso nell’ambito del Piano lavoro della Regione Campania. In poco più di 24 ore, infatti, sarebbero circa 16.000 le richieste di iscrizione già pervenute.
«Stiamo facendo un’operazione che non ha precedenti nel Sud, una procedura che è la più seria mai seguita in Italia», ha dichiarato il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, presentando i contenuti dei due bandi per quasi 3mila assunzioni nella pubblica amministrazione rivolti ai giovani campani
«Non stiamo facendo un concorso generico – ha spiegato De Luca – ma stiamo seguendo una procedura che è la più seria mai seguita in Italia, mirata alle esigenze di riqualificazione della pubblica amministrazione, gestita non dalla Regione Campania, ma dal Formez, a garanzia della trasparenza e della tranquillità di tutti».
De Luca ha, quindi, evidenziato le criticità emerse dall’interlocuzione con il Ministero, a partire dal tempo di validità della graduatoria: «Secondo la normativa in vigore la normativa vale per periodo espletamento del concorso, a noi questa pare una cosa demenziale, è inimmaginabile fare un concorso ogni 3 mesi, sia per i tempi che per i costi. La nostra proposta era una graduatoria con 10mila idonei e un tempo di validità di 3 anni. Lavoreremo per un’iniziativa parlamentare che ci consenta di avere l’estensione temporale della validità della graduatoria, chiederemo l’aiuto di tutti i gruppi parlamentari, mi auguro in primo luogo dei campani, al di là bandiere di partito», ha aggiunto il governatore dell’Ente di Palazzo Santa Lucia che ha assicurato che, ad ottobre, «cambierà la vita di tremila persone».