•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tempo di lettura < 1 minuto

Italia viva si presenterà da sola alle regionali in Veneto e Puglia, mentre in Campania, Marche e Liguria una valutazione è ancora in corso. E’ questa ad oggi la “mappa” che fonti renziane fanno in vista del voto di primavera.
E’ di lunedì la notizia della candidatura M5s di Sergio Costa in Campania: «Non è una brutta candidatura, faremo le nostre valutazioni», è l’apertura dei renziani. Un confronto è in corso, assicurano, anche nelle Marche e in Liguria. «Per le Marche stiamo cercando di convincere il Pd a sostenere il sindaco di Ancora Valeria Mancinelli ma loro appaiono divisi».
In Liguria Iv avrebbe proposto ai Dem di convergere sul nome di un imprenditore (“Ce ne sarebbero diversi ma noi non ne facciamo per non bruciarli”).
In Veneto e in Puglia il partito di Renzi si prepara invece a correre da solo, «con un polo alternativo da costruire con Azione e +Europa». In Veneto c’è stato lo strappo sulla scelta “di minoranza e di sinistra» di Arturo Lorenzoni. In Puglia Iv dice no alla ricandidatura di Michele Emiliano e in alternativa propone il nome di Teresa Bellanova: «Ma siamo disponibili – dicono da Iv – anche a scegliere con Azione e +Europa un civico».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA