X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Napoli – “Correre senza simboli per le comunali di Napoli? Come entrare nel governo Draghi, per me significa un atto d’amore per l’Italia, perché il bene dell’Italia. Per me viene prima degli interessi di partito, Napoli è una città unica e straordinaria che merita qualsiasi sforzo”.

Lo ha annunciato il leader della Lega e senatore Matteo Salvini, a margine dell’udienza a carico dei 99 Posse, imputati per diffamazione aggravata per un video diffuso nel 2015 contro Salvini.

Rispondendo alla domanda dei cronisti sull’eventualità di correre con Maresca, ma senza simboli di partito, Salvini aggiunge: “Io naturalmente sono segretario della Lega e sono orgoglioso di quello che la Lega fa da Nord a Sud”.

E aggiunge: “appena finirà la zona rossa presenteremo una cinquantina di amministratori locali che aderiranno alla Lega in tutta la Campania, però se volessimo pensare a un laboratorio Napoli dove i partiti danno una mano e lasciano che i cittadini siano protagonisti, io ci starei”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares