X
<
>

Condividi:

Oggi Salvini sarà in Campania e probabilmente farà un focus sulle candidature del centrodestra. Il programma prevede: ore 11.00 NAPOLI Conferenza stampa c/o Villa Vittoria in via Francesco Petrarca 46 12.30 NAPOLIDeposizione corona di fiori in memoria del poliziotto Pasquale Apicella 14.30 NOLA NA Incontro con imprenditori e visita aziende c/o Palazzina CIS (Centro Ingrosso Sviluppo- La Città degli Affari) Ore 17.00 AVELLINO Inaugurazione sede Lega in via Stanislao Esposito 2 Ore 19.00 NAPOLI Incontro con artigiani di San Gregorio Armeno c/o Hotel Paradiso in via Catullo 1. Alla vigilia del tour in Campania il leader della Lega punge De Luca. «Qui in Molise prenderò un caffè con il governatore Toma, domani (ndr . oggi per chi legge) sarò in Campania e non so se prenderò un caffè con De Luca. Mi sembra di aver capito che non gli piacciono i miei occhiali »ha affermato Mattero Salvini a Rionero Sannitico (Isernia) dove ha incontrato gli ospiti di una comunità di recupero. «A De Luca non sto simpatico – ha detto ancora – me ne faccio una ragione». Intanto nel centrodestra si chiede di far presto a indicare la candidatura. “Se parte adesso, il centrodestra può ancora contenere il danno, altrimenti in Campania si rischia il suicidio”. La pensa così Amedeo Laboccetta, presidente dell’associazione Polo Sud ed ex parlamentare, in merito alla scelta del candidato presidente della Regione Campania da parte della coalizione di centrodestra. “In Campania Salvini ha fatto un vero e proprio colpaccio – aggiunge Laboccetta -i a Napoli nel corso di una conferenza stampa lancerà in pista per le prossime regionali due ex forzisti del cavalier Berlusconi, Gian – piero Zinzi e Severino Nappi. Due personalità che effettivamente godono di vasto consenso. Salvini però, inseguendo in maniera ossessiva da mesi il famoso volto nuovo per la candidatura a governatore in quota centrodestra, che sinora non si è palesato, ha sostanzialmente bloccato gli avversari di De Luca”. Secondo Laboccetta “questa insopportabile telenovela deve terminare, il governatore uscente ha già accumulato troppo vantaggio. Il centrodestra se parte adesso può ancora contenere il danno. Altrimenti si rischia il suicidio in Campania.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA