X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Per il segretario del Pd, Nicola Zingaretti non ci sono dubbi. A Vincenzo De Luca che «si è confermato un grande» bisogna «dire grazie «perché ha salvato la Campania e questo va riconosciuto perché altrimenti le scelte si fanno sempre sulle chiacchiere e non sui comportamenti ». Il riconoscimento al governatore uscente e ricandidato per il centrosinistra alla presidenza della Giunta regionale della Campania è arrivato nella sua Salerno al teatro Augusteo.


A giudizio di Zingaretti «la Campania è importante per l’Italia, è quindi importante anche in questo scontro, non lasciare all’oblio una delle parti più importanti del nostro sistema Paese. Perché l’Italia si rimette in piede se si rimette in piedi tutta». «Vincenzo De Luca è stato un gigante, un grande presidente che ha salvato e combattuto per la sua terra e per questo bisogna dirgli grazie e soprattutto confermargli la fiducia perché con De Luca la Campania ce la fa», ha aggiunto Zingaretti.


E poi il Governatore: “Dovremo fare una battaglia che è quella che ci ha anticipato quel signore che viene da Milano: ha detto che rilancerà la battaglia per l’autonomia differenziata. Spieghiamolo a qualche nostro conterraneo che si commuove davanti al simbolo di Alberto di Giussano: l’autonomia differenziata significa tenere bloccata la spesa storica, significa dire che tutti quelli che hanno avuto i soldi continueranno ad averli, e il Sud rimarrà una terra maledetta. Come bisogna spiegarla – ha aggiunto De Luca – questa cosa ai nostri concittadini? E’ chiaro cosa significa autonomia differenziata? Significa che c’è un blocco di potere che dobbiamo riuscire a contrastare, in maniera civile e seria, senza demagogia ma con l’affermazione di regole chiare”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares