X
<
>

Condividi:

Venerdì 11 e sabato 12 novembre si svolgerà a Pozzuoli il 5° Convegno Diocesano delle Caritas Parrocchiali. 300 volontari provenienti da tutte le parrocchie della Diocesi di Pozzuoli si daranno appuntamento venerdì pomeriggio (dalle 16) nella parrocchia di Sant’Artema a Monterusciello. Nel corso della giornata saranno presentati i dati statistici sulla povertà nell’area flegrea e il nuovo sito web. Sabato, invece – dopo la processione che inizierà dal Cippo sul Porto di Pozzuoli che ricorda l’approdo di San Paolo Apostolo – si raggiungerà la Basilica Cattedrale San Procolo al Rione Terra; qui si terrà la seconda giornata che si concluderà con la Santa Messa presieduta da monsignor Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli. 

Il tema del Convegno è “La Comunicazione linguaggio della Misericordia”. A relazionare e a confrontarsi con i partecipanti sarà il giornalista e vaticanista della Rai Fabio Zavattaro. Zavattaro è un esperto del linguaggio della Chiesa ed ha dedicato alcuni libri al modo di comunicare degli ultimi tre pontefici. L’obiettivo dell’incontro è avvicinarsi al linguaggio della Misericordia partendo dall’Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium di papa Francesco per utilizzare al meglio i nuovi strumenti di comunicazione per operare nella carità. 

Al Convegno parteciperanno i parroci, i referenti e gli operatori delle Caritas parrocchiali delle otto foranie (Pozzuoli 1, Pozzuoli 2, Quarto, Bacoli – Monte di Procida, Bagnoli, Fuorigrotta, Pianura e Soccavo) della Diocesi.

“È un momento importante per la nostra comunità e per il territorio flegreo – spiega don Giuseppe Cipolletta, da luglio direttore della Caritas Diocesana – sarà un’occasione di confronto in cui ascolteremo i nostri operatori insieme ai quali continueremo il cammino e il nostro impegno in condivisione con la Diocesi. Abbiamo voluto dedicare questi due giorni di confronto alla comunicazione poiché siamo consapevoli che sapere comunicare è la base da cui partire per rendere più unite le nostre comunità e per meglio seguire le indicazioni Evangeliche. È un Convegno che ci consentirà ulteriormente di riflettere, come operatori della Carità, durante quest’anno caratterizzato dal Giubileo della Misericordia indetto da papa Francesco”.

Come si legge nel Direttorio Pastorale della Diocesi di Pozzuoli (2007): “La Caritas ha una funzione prevalentemente pedagogica. Essa infatti non si limita ad intervenire nelle situazioni di emergenza, ma individua itinerari di formazione alla carità e alla comunione che devono incidere sui comportamenti concreti della comunità. Alla Caritas diocesana sono affidati i seguenti compiti: approfondire le motivazioni teologiche della diaconia della carità; promuovere nella diocesi, nelle parrocchie e nei gruppi la carità verso le persone e le comunità in difficoltà, con interventi concreti a carattere promozionale e, ove possibile, preventivo; mantenere rapporti con le istituzioni civili preposte alle attività socio-assistenziali presenti nel territorio; promuovere e sostenere le Caritas parrocchiali; curare il coordinamento delle iniziative caritative ed assistenziali di ispirazione cristiana; collaborare con Caritas Italiana in caso di interventi di emergenza per pubbliche calamità; presentare ai giovani, in collaborazione con l’Ufficio per la pastorale giovanile, l’esperienza del servizio civile, offrendo la sua disponibilità a sostenere la loro formazione e ad accogliere il loro servizio in varie strutture della diocesi”.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA