Tempo di lettura < 1 minuto

“Higuain? Non tutto il male viene per nuocere. Tutti sono utili, nessuno è indispensabile. Ora è possibile fare una formazione ancora più forte. Il Napoli può competere con tutte le squadre”. Lo ha detto il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, oggi a Dimaro, sede del ritiro degli L’arcivescovo considera l’allenatore Maurizio Sarri “quasi come un santo”, dice. “Fa miracoli, – sottolinea – nella scorsa stagione è stato il migliore allenatore della serie A”. “Il rendimento del Napoli – dice ancora il presule – è stato sempre un crescendo e ora ci manca solo il primo posto. Presidente vogliamo lo scudetto”. Poi tocca al capitano Hamsik: “La cresta è il simbolo di chi vuole vincere. Gliel’ho detto, ha grandi responsabilità: è capitano e un grande giocatore”. “Il calcio ha la funzione di rendere felici i napoletani. Non è solo un fatto di tecnica ma di sentimento. Per questo il calcio può aiutare a superare anche le divisioni religiose”, ha detto Sepe.

   

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •