X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

NAPOLI – Un sabato trascorso solo e soltanto nel ricordo tangibile del “King”: stadio che lascia una divinità e si tuffa coscientemente su un altro uomo che di soprannaturale aveva il talento nei piedi, che qualcuno, spudoratamente, li ha paragonati alle mani, nel senso che questi arti possono far tutto o quasi, e “Lui”, con le estremità inferiori, lo stesso. Analoga situazione alla stazione della Cumana di piazzale Tecchio, a due passi dall’impianto dedicato al calcio, ma anche all’atletica (Universiadi docet), che ha scoperto dei murales, e le scritte, “Mostra-stadio Maradona: poche personalità all’inaugurazione, con il Presidenti di Regione Campania e Napoli, nonchè i responsabili dell’EAV.

Nessuna indiscrezione per quanto concerne la squadra che scenderà in campo a Crotone, nè tanto meno sulle condizioni di Osimhen, costretto, forse, per problemi al braccio, a saltare qualche altro turno di campionato, risultando in dubbio anche per la gara di Europa League, decisiva per la qualificazione ai sedicesimi, contro la Real Sociedad. Non tacciono, invece, i legali, Grassani e Lubrano, che al Collegio di garanzia del CONI hanno inoltrato il ricorso per mettere fine alla querelle del match di Torino, non disputato per assenza degli azzurri, fermati da disposizioni sanitarie. La speranza è di trovare una risposta che eviti di ricorrere anche al TAR. Fiducia della società, almeno per recuperare il punto di penalizzazione, poi la ripetizione ( meglio chiamarla disputa) dell’incontro sul rettangolo verde sarebbe auspicabile, in quanto le partite a tavolino si perdono per situazione gravi, ma non riguardanti la salute.

Il legale del Napoli, Grassani, si è espresso anche sulla questione Suarez – Univers, che ità degli stranieri con sede a Perugia – Paratici ( Direttore area tecnica Juventus), dichiarando: ” L’indagine penale ha sicuramente fatto u grosso salto di qualitàche avrà ripercussioni anche su quella sportiva. In particolare sotto il profilo dell’art. 32 del Codice di Giustizia Sportiva, che riguarda doveri e divieti in materia di tesseramenti. Nei casi in cui dirigenti o altri facenti parte della società che compiano o tentino di compiere atti volti ad ottenere attestazioni o documentazioni di cittadinanza falsi ne sono responsabili applicandosi le sanzioni di cui ai commi 8 e 9, e quindi,ammenda e penalizzazione di punti in classifica.”

Poco interessa ai tifosi di questa situazione, ma inevitabile il raffronto con quanto accaduto per la partita Juventus – Napoli non giocata per assenza ospiti….Gattuso, intanto, assorbite le critiche del dopo Alkmaar, non ha ancora deciso l’undici, e ricorrerà al 4-3-3, sino al rientro di Osimhen in squadra.

Tre piccoletti o Petagna unico attaccante ? Con Mertens che sta riprendendo a segnare, preferibile utilizzare il belga quale terminale delle azioni che il centrocampo riuscirà ad imbastire, con Zielinski, Elmas e Bakayoko a rappresentare il terzetto di metà campo. Per la difesa, unico interrogativo, Ghoulam o Rui sulla fascia sinistra ? L’avversario non sembra irresistibile, ma occorre non tralasciare uno dei due punti che conta in classifica, raccolto nella gara interna contro la Juventus: fidarsi è bene, ma nel calcio questo detto non vale….

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA