X

Tempo di lettura < 1 minuto

“Io sto con Ancelotti, concordo col fatto che se lo Stato non riesce a regolamentare le problematiche esterne dobbiamo essere noi a dare una risposta importante. Il calcio può fare tanto e un segnale è fermarsi come ha detto Carlo. Le squadre non devono accettare determinati cori e situazioni”. Così il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, dopo i fatti avvenuti a San Siro in occasione di Inter-Napoli.
    ”Fermare la gara per i buu? È già successo, ora bisogna fare qualcosa di più, qualcosa di diverso.
    Poteva essere una risposta momentanea ma sono tanti gli episodi già accaduti”. Il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti interviene così sui fatti prima e durante la sfida con il Napoli a San Siro. ”Ci dispiace per Koulibaly, siamo al suo fianco e glielo abbiamo detto – ha proseguito l’allenatore -. Ma il risultato della partita non ha niente a che vedere con gli episodi accaduti. Se si va a dire questo si rafforza il concetto che a comportarsi così si ha dei meriti sul risultato, che è sbagliato e inaccettabile. Le gare a porte chiuse? Dispiacere è tanto, se significa impegnarsi per vincere questa battaglia lo accettiamo volentieri”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares