X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Sei aziende chiuse dai Carabinieri di Sala Consilina per mancato rispetto delle normative per prevenire il rischio da contagio da epidemia da polmonite Covid-19 nei luoghi di lavoro.
I militari, nei giorni scorsi, nel corso dei controlli effettuati congiuntamente al dipartimento di prevenzione del Distretto Sanitario dell’ASL di Sala Consilina-Salerno hanno accertato che i titolari di sei imprese (aziende agricole, di lavorazione del ferro nonché alcune ditte di pulizie, trasformazione della plastica e commercio di prodotti termoidraulici) non avevano adeguato, nei luoghi di lavoro, i protocolli di sicurezza previsti dalla normativa emergenziale, in particolare difettando della sanificazione periodica certificata degli ambienti, della distribuzione di DPI, non rispetto delle necessarie distanze interpersonali, mancata sanificazione di monitor ed hardware in genere con adeguati detergenti nonché le modalità di accesso dei lavoratori con misurazione della temperatura corporea.
Nel corso dei controlli sono state complessivamente elevate sanzioni amministrative per circa 2500 euro, con sospensione delle attività per 5 giorni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares