X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

I Poliziotti del Commissariato di Polizia di Stato di Battipaglia, nella mattinata di ieri, nel corso di mirati servizi di polizia giudiziaria tendenti al contrasto del fenomeno della produzione, coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto A.G., di anni 41, che a bordo del suo ciclomotore, alla vista degli agenti, cercava di eludere il controllo di Polizia, per cui ne scaturiva un inseguimento terminato nei pressi della zona litoranea del Comune di Battipaglia.
La perquisizione sul fermato consentiva di rinvenire, celate all’interno di uno zaino, 5 confezioni di stupefacente del tipo marijuana, dal peso complessivo di grammi 187, nonché la somma di € 1335, suddivisa in banconote di vario taglio, denaro frutto dell’illecito commercio della sostanza stupefacente. Il successivo sopralluogo domiciliare portava alla scoperta di un fondo agricolo di pertinenza dell’abitazione, con una importante coltivazione di marijuana, costituita da circa 100 piante di grosse dimensioni, ben celate all’interno di una serra opportunamente predisposta e organizzata per l’essiccazione della sostanza. All’interno di un contenitore di plastica, si rinvenivano altri 216 grammi di marijuana essiccata e pronta per essere immessa nel mercato dello spaccio. Pertanto, A.G. veniva tratto in arresto in flagranza di reato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima che si terrà nella giornata odierna. L’operazione di polizia giudiziaria è stata la diretta conseguenza di un’attività di indagine avviata nei giorni precedenti e che aveva già portato al sequestro di altre due piantagioni di marijuana nel circondario di Battipaglia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares