X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

SALERNO – Sono riprese, stamattina, le mobilitazioni in diverse città per chiedere che «l’apertura delle scuole sia veramente una priorità per il Paese».

A Salerno il Comitato Scuole Aperte era presente in piazza San Francesco, davanti al liceo Tasso insieme ad una ventina di studenti e una insegnante per seguire le lezioni online dal luogo del presidio.

“Chiediamo – ha spiegato Annarita Ruggiero del Comitato – che le lezioni a scuola tornino in presenza. La Dad è stata importante ma ora i nostri figli devono tornare alla normalità.

Vogliamo che i nostri figli, gli studenti di questa regione, siano uniformati alle altre realtà. I giovani non socializzano più, non hanno più una vita normale. In Campania i contagi sono tanti, con o senza scuole aperte. Allora tanto vale riprendere le attività in presenza».

Mobilitazioni anche a livello nazionale con il comitato “Priorità alla Scuola» che chiede che «la scuola sia finanziata perché possa avere più spazi, più personale, per riaprire le infermerie, per fare uno screening sanitario regolare della comunità scolastica (docenti, ATA, studenti), per inserire, come categoria prioritaria, il personale scolastico ad alto rischio nella fase 1 dell’agenda vaccinale. Per questi motivi sono state organizzative nuove mobilitazioni anche per i prossimi giorni».

Domani, intanto, il Comitato salernitano sarà al parco Galloppo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares