X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Magistrati e detenuti assieme sul palco nel carcere di Salerno. Per il terzo anno consecutivo in prossimità del Natale, una compagnia teatrale di magistrati, arrivata da Milano, ha recitato nel carcere di Salerno su iniziativa del direttore del penitenziario Stefano Martone. Uno spettacolo gratuito, con tre atti unici di Eduardo De Filippo, dedicato ai detenuti ma anche un’occasione di incontro e scambio reciproco di esperienze. Per la prima volta quest’anno anche gli ospiti della casa circondariale di Fuorni si sono cimentati nella recitazione. “Per la prima volta in venti anni – commenta il giornalista Angelo Vitale che fa parte della compagnia teatrale – i detenuti della sezione di alta sicurezza hanno recitato, anche molto bene, mettendo in scena ‘Gennareniello’ sotto la regia di Francesco Granozi. Poi è toccata alla nostra compagnia della Luna Nuova (ex Lunatici), guidata dal regista Oscar Magi, rappresentare “Sik Sik e l’artefice magico” e “Pericolosamente”, due esilaranti pièce eduardiane.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA