Salta al contenuto principale

Vinitaly, la Camera di commercio Avellino organizza collettivo imprese

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

La Camera di Commercio di Avellino, organizza una collettiva di imprese vitivinicole alla 51a edizione del Vinitaly per la promozione della filiera enologica irpina. A ricordarlo è la Coldiretti. Possono presentare domanda le imprese produttrici di vini a Denominazione di Origine di Avellino presentando la domanda di adesione entro e non oltre l'11 novembre 2016. “Auspichiamo una forte partecipazione di aziende vitivinicole – sottolinea il vicepresidente dell’ente camerale e  direttore di Coldiretti, Salvatore Loffreda – perché Vinitaly rappresenta la vetrina internazionale più importante del comparto. Ovviamente, ribadiamo che da sola la fiera veronese non basta perché serve un progetto complessivo di sviluppo del settore e un posizionamento sui mercati nazionali e internazionali del brand Irpinia. Iniziative come Vinitaly vanno inserite in un contesto più ampio di valorizzazione del territorio, di una campagna di comunicazione efficace e di un’attività di incoming culturale”. “La filiera vitienologica è delicata e complessa – fa eco Piero Mastroberardino, presidente della storica cantina e punto di riferimento della vitienologia italiana – richiede un lavoro costante di posizionamento sui mercati, nervi saldi e convinzione nelle potenzialità del proprio territorio. È bene che iniziative come Vinitaly siano rafforzate e vedano la presenza corale dei produttori irpini ma al tempo stesso è auspicabile che si metta mano finalmente, dopo anni di inerzia, a un piano di comunicazione che possa favorire la corretta percezione delle caratteristiche della nostra terra e dei suoi frutti, sia verso la platea degli appassionati italiani, sia nei confronti delle comunità di consumatori presenti in aree del mondo interessanti per i ritmi di crescita dei consumi dei vini di pregio”. Sono oltre 6mila gli occupati nel settore vitivinicolo, con quasi 200 cantine e migliaia di piccoli e medi produttori che operano in un mercato – eccezion fatta per qualche decina di marchi più affermati – esclusivamente nazionale. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?