Salta al contenuto principale

Scuola e innovazione: il viaggio "Futura" sceglie Avellino tra le 24 città italiane

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 40 secondi

l viaggio di Futura si ferma in Campania, in un’area crocevia con una tre giorni dedicata alle questioni del territorio di Avellino. Nei giorni 3-4-5 ottobre 2018 la città si animerà con esperienze provenienti dal territorio, integrate con contributi a livello nazionale su temi della didattica in chiave innovativa e digitale, nonché su tematiche cruciali per il territorio dell’avellinese.

Terr@dimezzo #FuturAvellino sarà tutto questo: workshop per docenti e studenti, scambio di esperienze virtuose e buone pratiche delle scuole del territorio, dibattiti, e hackathon.

Il CIVIC HACK sarà una vera e propria maratona progettuale durante la quale studentesse e studenti, provenienti dalle Istituzioni Scolastiche del secondo ciclo della Provincia di Avellino, mentre Il “Soft Mobility Hack” si candida ad essere un momento di incontro e confronto per tutte le realtà scolastiche nazionali che hanno vissuto o stanno vivendo nei loro territori di appartenenza processi di ripristino e rigenerazione di linee ferroviarie turistiche, in grado di attrarre nuovo turismo.

Terr@dimezzo sarà un’occasione unica per raccontare la Scuola digitale e le sue buone pratiche in chiave innovativa, rappresentando al contempo i simboli che caratterizzano e rafforzano l’identità del territorio.

Terr@dimezzo si articolerà in workshop, laboratori didattici, proiezioni, “vetrine tecnologiche”, musica e arte digitale.

Per tutta la comunità scolastica e la cittadinanza, sarà un’occasione unica per raccontare, approfondire e vivere i temi del Piano Nazionale per la Scuola Digitale #PNSD

Per partecipare alle attività formative è necessario registrarsi accedendo alle aree sotto elencate, registrandosi ai singoli workshop/conferenze. Ad altre iniziative si potrà invece accedere liberamente – come visitatore – fino ad esaurimento dei posti disponibili. Si ricorda ai docenti che frequenteranno i workshop di dotarsi del proprio device personale – computer portatile o tablet – per partecipare in modo attivo alle attività laboratoria Tutte le istituzioni scolastiche sono invitate a partecipare con una propria delegazione di studentesse e studenti, festeggiando con #FuturAvellino la Scuola Digitale nella propria città.

“Siamo pronti ad accogliere #FuturAvellino: la Scuola Digitale arriva nella nostra città. Ne siamo felici. Come amministrazione comunale abbiamo ovviamente dato il nostro contributo, mettendo a disposizione il Teatro “Carlo Gesualdo” e concedendo tutti i patrocini per le installazioni che vedete lungo il Corso e che stanno animando il nostro capoluogo. Anzi, ne approfitto per i fare i miei complimenti a chi ha curato l’allestimento scenografico, ovvero Manolo Benvenuti” scrive il sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi.

Anche l’assessore alla Cultura, Michela Mancusi, sta collaborando attivamente all’iniziativa, in stretta sinergia con il Convitto Nazionale.

Avellino è stata selezionata tra 24 città d’Italia, l’unica in Campania. Nei giorni 3-4-5 ottobre la città si animerà, per il Piano Nazionale della Scuola Digitale – un evento del MIUR – con esperienze provenienti dal territorio, integrate con contributi a livello nazionale su temi della didattica in chiave innovativa e digitale, nonché su tematiche cruciali per il territorio dell’avellinese.

Innovazione, digitale, nuovi media. Sono temi molto cari all’amministrazione comunale di Avellino. Nelle nostre linee programmatiche, come ben sapete, c’è la creazione dell’Università dei Nuovi Media all’interno dell’ex Cinema Eliseo. Ci inseriamo, quindi, in un solco progettuale che non è avulso dalla realtà nazionale. Lavoriamo per il presente pensando già al futuro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?