Salta al contenuto principale

Le Misure “Artigianato Campano” nel POR Campania 2014-2020: la Cassa rurale chiama a raccolta

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

Banca Campania Centro prosegue nella sua opera di servizio a favore delle attività produttive del territorio. In questo caso si tratta di uno dei settori trainanti di molte aree della regione: quello degli Artigiani. La Cassa Rurale di Battipaglia, oggi Banca Campania Centro, ha infatti stipulato un’importante convenzione nell’ambito del POR Campania 2014-2020 per la misura “Artigianato Campano”. Venerdì 8 febbraio, alle ore 16.30, presso la Sala Soci della Cassa Rurale ed Artigiana in piazza A De Curtis, la Banca, insieme a ConfartigianatoCNA SalernoOrdine dei Dottori Commercialisti, illustrerà le linee guida della Misura, necessarie per l’accesso al credito agevolato. Nel corso dell’incontro sarà anche presentata una nuova linea creditizia pensata da Banca Campania Centro per venire incontro alle nuove esigenze, e riservata alla categoria dell’Artigianato. Tutto ciò in un’ottica di promozione della qualità, autenticità, innovazione e sviluppo, che da sempre stanno a cuore all’istituto di credito cooperativo.

All’incontro parteciperanno, oltre ai vertici di Banca Campania Centro, rappresentati dal vicepresidente Camillo Catarozzo, dal Direttore Generale, Fausto Salvatie dal vice direttore, Danilo Trabacca, anche Stefania Serra, Direttore Confartigianato Salerno, Ciro Frate, Direttore Consorzio Artigiancredito CNA Regionale e Giuseppe Arleo, commercialista e docente formativo dell’Ordine dei Commercialisti.

Abbiamo sempre creduto che lo sviluppo di un territorio passi attraverso la sinergia tra ogni realtà impegnata nei vari settori– ha dichiarato alla vigilia dell’importante appuntamento il presidente di Banca Campania Centro, Silvio Petrone– Ancora una volta, con questo incontro e con l’impegno che mettiamo per realizzare progetti che aiutino l’Artigianato, crediamo che il ragionare insieme sui migliori modi per mettere a frutto le risorse presenti nel POR Campania, sia la strada migliore per contribuire alla crescita di questo importante settore”.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?