Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

MONTEFORTE – Tradizione, tipicità e valorizzazione del patrimonio storico-artistico locale. E’ il binomio da cui nasce la sagra portellese, in programma dal 5 al 7 luglio a Portella, nel cuore del monte Pizzone, ai piedi della Cappella Palatina di San Martino. La scommessa da cui nasce la sagra portellese è quella di far rivivere un quartiere, quello della Portella appunto, valorizzando il “tesoro” artistico culturale e le tradizioni legate alla cucina popolare e alla caccia al cinghiale. Tante le specialità da gustare: tagliatelle ai funghi porcini, spezzatino di cinghiale con pepaine, panini con salsiccia, patatine e dolci casarecci, il tutto con un ottimo calice di vino rosso locale. Tutta da assaporare anche la Coccetella con rucola salsiccia e pomodorini, rigorosamente preparata a mano dalle massaie del paese.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •