Salta al contenuto principale

AL "Cimarosa" di Avellino la quinta edizione di Parole di musica

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 1 secondo

Giovedì 30 gennaio, alle ore 15, presso l’Aula 41 intitolata a «Bruno Mazzotta»del Conservatorio di Avellino, presieduto da Luca Ciprianoe diretto da Carmelo Columbro, prenderà il via la quinta edizione di «Parole di musica - Novità editoriali nel mondo musicale e musicologico». Otto incontri che fino al 21 maggioavranno il compito di fare il punto su quanto prodotto negli ultimi anni dall’editoria musicologica nazionale.

 

Una rassegna che è stata organizzata dal Dipartimento di Musicologiaa cui afferiscono i corsi accademici di I e di II livelloin Scienze storiche critiche e analitiche della musicadell’Istituto irpino, tra i pochi corsi di musicologia di ambito universitario presenti nel Sud Italia.

 «Si tratta di un progetto di ampio respiro, aperto a tutta la città che prevede otto incontri con autori che, introdotti da docenti del Conservatorio, discuteranno con loro e con il pubblico sui temi trattati nei loro libri – spiega il coordinatore della rassegna il professore Antonio Caroccia – La scelta di pubblicazioni letterarie di generi diversi proposta dai docenti del Conservatorio intende presentare la musica nelle diverse declinazioni che la descrivono come elemento inscindibile da ogni forma culturale. L’apertura della manifestazione letteraria al pubblico, con partecipazione gratuita agli eventi (senza necessità di prenotare o di registrarsi), che ha avuto ottimi riscontri negli anni precedenti, prosegue l’opera di avvicinamento che da anni l’Istituto musicale sta promuovendo nei confronti degli operatori culturali del territorio e, anche, del grande pubblico di lettori irpini».

 Il primo appuntamentoè fissato per mercoledì 30 gennaioalle ore 15, e sarà incentrato sul volume di Franco Piperno, professore ordinario di Storia della musica all’Università “La Sapienza” di Roma, «La Bibbia all’opera. Drammi sacri in Italia dal tardo Settecento al Nabucco», pubblicato nel 2018 dalla casa editrice NeoClassica. Ad inaugurare la rassegna interverrà la professoressa Marina Marino che presenterà il volume. 

Giovedì 30 gennaio ore 15

Aula 41 «Bruno Mazzotta»

Franco PipernoLa Bibbia all’opera. Drammi sacri in Italia dal tardo Settecento al Nabucco, Roma, NeoClassica, 2018 (Nuove impressioni). 
Con l’autore ne parlerà Marina Marino

 

Martedì 12 febbraio ore 15

Aula 41 «Bruno Mazzotta»

Le stagioni di Niccolò Jommelli, a cura di Maria Ida Biggi – Francesco Cotticelli – Paologiovanni Maione – Iskrena Yordanova, Napoli, Turchini edizioni, 2018 (Turchini saggi). 
Con Paologiovanni Maionene parleranno Renata Maione eRossella Gaglione

 

Martedì 26 febbraio 2019 ore 11

Aula 41 «Bruno Mazzotta»

Filologia, Teatro, Spettacolo. Dai Greci alla contemporaneità, a cura di Francesco Cotticelli eRoberto Puggioni, Milano, Franco Angeli, 2018 (Metodi e prospettive). 
Con Francesco Cotticelline parlerà Fiorella Taglialatela

 

Martedì 5 marzo ore 15

Aula 41 «Bruno Mazzotta»

Il pianoforte, a cura di Ala Botti Caselli, Torino, EDT, 2018 (I manuali EDT/SIdM). 
Con la curatrice ne parleranno Raffaella Palumbo eDomenico Prebenna, con la partecipazione di Francesco Pareti

 

Mercoledì 20 marzo ore 15

Aula 41 «Bruno Mazzotta»

Clemens KühnLo studio dell’analisi musicale, traduzione italiana a cura di Piervito Malusà, LIM, 2018 (Studi e Saggi, 8). 
Con il curatore italiano ne parlerà Gianvincenzo Cresta

 

Martedì 2 aprile ore 15 

Aula 41 «Bruno Mazzotta»

Piero MioliL’opera italiana del Novecento, Bologna, Manzoni editore, 2018 (Cultura musicale). Con l’autore ne parlerà Maria Gabriella Della Sala

 

 

Lunedì 6 maggio ore 15

Aula 41 «Bruno Mazzotta»

Fiamma NicolodiNovecento in musica. Protagonisti, correnti, opere. I primi cinquant’anni, Milano, il Saggiatore, 2018. 
Con l’autrice ne parlerà Antonio Caroccia

 

Martedì, 21 maggio ore 15.00

Aula 41 «Bruno Mazzotta»

Francesco CanessaC’eravamo tanto odiate(Callas e Tebaldi, eterne rivali), Capri, Edizioni La Conchiglia, 2018. 
Con l’autore ne parlerà Tiziana Grande

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?