Salta al contenuto principale

Ariano International Film Festival: tutti i vincitori e Red Carpet d'eccezione

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

ARIANO - Straordinario successo riscosso per la VIII EDIZIONE dell’Ariano International Film Festival, all'insegna dell'arte e della cultura cinematografica, con un bilancio più che positivo per gli organizzatori del festival. Anche quest'anno la manifestazione si è confermata particolarmente vivace e aperta a contaminazioni e a partnership, in particolare con realtà affini come Aqua Film Festival e Vertical Movie Festival, senza dimenticare quelle storiche con FAI, WWF e WEEC con cui sono stati organizzati laboratori a tema ambientale. Molte, come ogni edizione, le presenze internazionali, tra cui la giornata di lunedì 29 luglio dedicata all’Austria. Non sono mancati workshop, seminari, convegni tra cui quello con l’Università del Sannio, retrospettive, come quella su Bernardo Bertolucci e proiezioni fuori concorso tra cui Gatta Cenerentola, vincitrice di 2 David di Donatello alla presenza del regista Marino Guarnieri.  Quasi mille opere pervenute da tutto il mondo, sei sezioni in concorso, due concorsi interni, uno di fotografia e l'altro di cosplay, e ben 70 opere in finale. Il cuore dell'Ariano Film Festival rimane il concorso diviso in due sezioni: AIFF World e AIFF Green (entrambi internazionali). Il primo è composto da 5 sezioni a tematica libera (lunghi, corti, animazioni, documentari e corti scuola), mentre il secondo prevede una singola sezione a tematica ambientale (con focus sui documentari).

I VINCITORI DELLE VARIE SEZIONI PER L’EDIZIONE 2019:

 “Il ladro di fiori d’oro” di Davide Como  per la sezione Corti Scuola;

“Il piccolo Alieno” di Fabrizio Sorichetti per la sezione AIFF GREEN;

“INANIMATE” di Lucia Bulgarini, per la sezione Animazione;

“Be Kind”diSabrina Paravicini, per la sezione Documentari;

“MAMA” di Eduardo Vieitez, per la sezione Cortometraggi;

ZerschlagMeinHerz” di Alexandra Makarova  per la sezione Lungometraggi;

“Essere Diversi” di Francesco Musto, Premio Giuria Popolare;

“La notte prima” di Annamaria Liguori, Premio Studenti;

“L’amore a domicilio” di Emiliano Corapi,Premio Stampa;

Premio alla Carriera conferito a Nino Celeste e Roberto Girometti;

Premio all’interpretazione conferito a Fortunato Cerlino.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?