Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Caserta – E’ stato presentato l’11 agosto scorso il cortometraggio filosofico sperimentale “In Limine’ al Festival “Fate Cinema 2019” di San Potito Sannitico (Caserta). Nato da una un idea del regista Gianluca Testa sulla tecnica dell’ espressività generativa il corto vede protagonista l’attrice Silvia Busacca nelle vesti dell’ eroina che compie il viaggio. Il trailer di ‘In Limine’ era stato presentato in anteprima lo scorso 25 maggio al Festival del Cinema di Grottammare. ‘In Limine’ racconta il viaggio straordinario che ogni persona può compiere dentro e fuori di sé stessa. Un’opera dalla forte componente visionaria che ha l’obiettivo di ispirare lo spettatore e trasmettere sensazioni positive di guarigione, attraverso un contrappunto ipnotico di immagini e voice over. Un’opera per cui il regista Gianluca Testa si è ispirato al viaggio dell’ eroe di Campbell. Ora il corto è stato proiettato ufficialmente insieme ad altri film del gruppo ‘espressività generativa’ nella sezione ‘Teatroformattivo’ presso l’Auditorium di San Potito Sannitico.