Tempo di lettura < 1 minuto

 – Ci sono voluti 36 anni per vederlo sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo. Merito di Claudio Baglioni, che lo ha scelto, ma merito soprattutto suo e della sua world music. Enzo Avitabile sarà al festival con “Il coraggio di ogni giorno”, “un omaggio agli uomini di tutti i giorni, ai quali vogliamo dare voce, un inno alla vita, che nasce da Scampia, la mia terra, e tende al rapporto tra finito e infinito”, spiega il musicista campano che all’Ariston vuole portare un messaggio di “condivisione, fatto di parole e suoni dal mondo”.

Per raggiungere questo obiettivo, accanto a lui ci sarà Peppe Servillo, già vincitore di Sanremo nel 2000 con gli Avion Travel. “Sarà un dialogo, non un duetto. Servillo rilegge il testo alla sua maniera”. E per la serata del venerdì, gli Avion Travel al completo torneranno in Riviera, e ci sarà anche Daby Touré. Il 9 febbraio esce anche il primo Best of della carriera di Avitabile: Pelle differente, cofanetto antologico con 2 cd e 28 brani (due dei quali inediti)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •