Salta al contenuto principale

Calcio, l'Avellino torna in serie C: festa grande biancoverde

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

De Vena e Tribuzzi, un gol nel primo tempo e uno nella ripresa regalano il pass per la promozione diretta ai biancoverdi. Una finale senza storia, netto dominio dei lupi che non lasciano gioco e occasione agli avversari.

Dopo una stagione all’inferno, l’Avellino torna nei professionisti. Il prossimo anno un campionato difficile e insidioso aspetterà agli uomini di Bucaro e intanto i tifosi iniziano già a sognare.

L’Avellino vince a Rieti e conquista la promozione in serie C, abbandonando definitivamente il campionato dilettantistico. E per salutare la conquista di un traguardo importante, abbiamo voluto, per qualche ora, illuminare di verde la Torre dell’Orologio, simbolo di questa città e orgoglio degli avellinesi.

«Non posso che essere contento di questa vittoria e della promozione in serie C. Mai Più serie D. L’Avellino Calcio e i suoi tifosi sono un patrimonio fondamentale di questa città. Per questo la Torre dell’Orologio illuminata di verde vuole essere un omaggio a tutti i tifosi che hanno seguito la squadra a Rieti e a coloro che l’hanno sostenuta fino all’ultimo da casa», ha dichiarato Luca Cipriano, candidato Sindaco per il centrosinistra, con le liste di “Mai Più”, “Avellino Più”, “Partito democratico” e “Laboratorio Avellino”.l

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?