Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Tempo di lettura 2 Minuti

SI INAUGURA lunedì a Cosenza il Centro studi sui diritti umani fondamentali “Stefano Rodotà”. È attesa la presenza del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, invitato a tenere le conclusioni dopo la lectio magistralis affidata al suo mentore Guido Alpa, emerito di Diritto civile alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Il centro, è scritto in una nota, è stato fortemente voluto dal presidente della Fondazione Scuola Forense della Provincia di Cosenza Claudio De Luca. Un omaggio al giurista e politico, originario di Cosenza e scomparso nel 2017, che ha dedicato la sua riflessione ai diritti fondamentali e al rapporto tra diritti costituzionali e nuove tecnologie. La cerimonia inaugurale è in programma alle 10 alla Galleria Nazionale di Cosenza, nella sala “Giorgio Leone” di Palazzo Arnone, alla presenza di autorità ed esponenti dell’avvocatura calabrese.

I lavori saranno introdotti da Roberto Mastroianni, giudice del Tribunale dell’Unione Europea e coordinatore scientifico del Centro studi “Rodotà”. Seguiranno i saluti istituzionali del presidente dell’Ordine degli avvocati di Cosenza Vittorio Gallucci, di De Luca, del presidente della Corte d’appello di Catanzaro Domenico Introcaso, del presidente del Tribunale di Cosenza Maria Luisa Mingrone e del procuratore della Repubblica Mario Spagnuolo.
Il professor Guido Alpa, oltre che presidente emerito del Consiglio nazionale forense, terrà una lectio magistralis su “Stefano Rodotà e il diritto di avere diritti. Una vita alla ricerca delle libertà”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •