Salta al contenuto principale

Boldrini: «Se siamo meno inermi lo dobbiamo a Lea»
Presidente della Camera auspica incontro con Denise

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

ROMA - «Se oggi siamo meno inermi contro la penetrazione delle mafie al nord è anche perchè Lea Garofalo è stata capace di dare la vita per sottrarsi alla schiavitù della 'ndrangheta. Voglio ringraziare il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, per la scelta di onorare Lea con un funerale pubblico». Lo ha affermato il Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini. «Lo straordinario coraggio diquesta donna, una delle protagoniste della 'primavera calabrese', è un valore prezioso per la società italiana e chiede a tutti noi di moltiplicare gli sforzi per estirpare la criminalità organizzata. Spero vivamente di potere incontrare quanto prima la figlia Denise, che ha saputo essere all’altezza della determinazione di sua madre», ha concluso Boldrini.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?