Salta al contenuto principale

L’ultimo saluto a Russo e Raimondi
uccisi da un ubriaco alla guida

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi

SI svolgeranno nella giornata di oggi i funerali delle due persone che domenica mattina hanno perso la vita nel tragico incidente stradale che si è verificato sulla Camastra-Calvello. Parenti, amici e i tanti conoscenti di Romano Russo daranno l’ultimo saluto all’avvocato molto conosciuto nel capoluogo, questa mattina, nella chiesa di San Nicola di San Chirico Nuovo. Mentre la cerimonia funebre di Domenico Raimondi, trentaquattrenne, dipendente di un’azienda agricola, con una figlia di pochi mesi, si svolgerà ad Anzi alle 15 e 30. E ieri è stata un’altra giornata di dolore e rabbia per il modo in cui le due vittime hanno perso la vita. Intanto emergono altri particolari sulla condotta del ventottenne, di nazionalità rumena, che ha provocato l’incidente, invadendo la corsia opposta e prendendo in pieno la Fiat Panda guidata da Russo. L’uomo, che è risultato positivo all’alcol test, aveva già dato segnali di squilibrio nel bar di Anzi dove, a prima mattina, evidentemente aveva bevuto più di qualche bicchiere. Quello che è accaduto dopo, purtroppo, è storia nota. Sul rettilineo dove si è verificato lo scontro, la Peugeot a bordo della quale viaggiava il ventottenne che viaggiava in compagnia di un suo connazionale (risultato anche lui positivo all’alcol test) ha invaso la corsia opposta. Il fuoristrada che precedeva la Panda di Russo e guidava la “carovana” di vetture che era partita per la battuta di caccia è riuscita a spostarsi in tempo, evitando l’auto impazzita che arrivava in direzione contraria. Russo non ha potuto far altro che prendere coscienza in pochissimi secondi di quello che stava accadendo. L’impatto è stato inevitabile e violentissimo. Ora il cittadino rumeno, ricoverato al San Carlo insieme al suo passeggero, è accusato di omicidio plurimo aggravato. Tantissimi gli amici delle due vittime che ieri si sono recati all’obitorio dell’ospedale di Potenza e molti i messaggi di cordoglio, per questa morte assurda. Le due comunità di San Chirico e Anzi, ancora sotto shock, si sono uniti al dolore delle due famiglie colpite dal lutto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?