Salta al contenuto principale

Uil: in Basilicata in un anno
registrato il +24% di cassa integrazione

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

POTENZA - Nel raffronto tra i primi nove mesi del 2013 e i primi nove del 2014, con circa dieci milioni e 200mila ore (di cui otto milioni di cig straordinaria), la Basilicata è la regione che registra il maggiore aumento di ore di cassa integrazione (+24,2%) e l’incremento di 1.299 operai (da 5.366 del 2013 agli attuali 6.665). E’ quanto si rileva dal nono Rapporto Uil sulla cassa integrazione.
«I dati - commenta il segretario regionale della Uil, Carmine Vaccaro - ci confermano il persistere di una forte sofferenza del sistema produttivo rappresentato da quelle imprese che, grazie al sistema finanziato da lavoratori ed imprese (cigo e cigs), riescono a reggere l’impatto della crisi autofinanziandosi, in gran parte, il sostegno al reddito».
Quanto invece al raffronto tra settembre 2013 e settembre 2014, le ore di cig autorizzate segnano un aumento del 7% e il numero di lavoratori interessati un aumento di 266 unità. A "preoccupare maggiormente - sottolinea la Uil - è l’incremento a settembre , rispetto ad agosto, delle ore autorizzate di cassa integrazione ordinaria (+72,8%), che equivale a 325.109 ore: un vero e proprio Settembre nero». (ANSA)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?