Salta al contenuto principale

Fuochi pirotecnici pericolosi, un altro maxi sequestro da 5 tonnellate: erano nascosti vicino alle case

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

COSENZA - Altre cinque tonnellate di fuochi pirotecnici pericolosi sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Cosenza, alla vigilia delle feste natalizie. Erano nascosti in quattro capannoni nel pieno di zone abitate, con seri rischi per l'incolumità degli ignari abitanti del posto. 

Il sequestro arriva a circa 48 ore da un altro che, sempre nel Cosentino, ha permesso di individuare altre 3 tonnellate di botti illegali (LEGGI). Si susseguono incalzanti, infatti, in queste ore che precedono i festeggiamenti di fine anno, i controlli che la Guardia di Finanza di Cosenza sta effettuando sull’intero territorio provinciale per contrastare la vendita e il maneggio di fuochi pirotecnici.

Nove le persone denunciate in questo blitz. Il materiale pirotecnico, appartenente alla IV e V categoria, e pertanto ritenuto molto pericoloso, era illecitamente detenuto in locali privi di autorizzazione e non idonei allo scopo. La sua localizzazione, nei 4 diversi depositi, anch’essi sottoposti a sequestro, è frutto dell’azione di intelligence svolta dalle articolazioni operative del Corpo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?