Salta al contenuto principale

Assunzioni in Sata, tavolo tecnico per accompagnare la fase
Pittella con i rappresentanti della Fiat di San Nicola di Melfi

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 20 secondi

Un tavolo tecnico fra l'assessorato alle Attività produttive della Regione Basilicata, il Consorzio industriale di Potenza, il Comune di Melfi e la direzione aziendale dello stabilimento Sata di San Nicola di Melfi sarà attivato «per conoscere a fondo le esigenze dell'industria e del territorio alla luce delle notizie positive che stanno interessando il settore automotive».

È quanto stabilito questa mattina a Potenza, nel corso dell'incontro che il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, l'assessore regionale alle Attività produttive, Raffaele Liberali hanno tenuto con il direttore dello stabilimento Sata, Sebastiano Garofalo e con il responsabile del personale Sata, Giuseppe Messinese.

Nella riunione - alla quale erano presenti anche il sindaco di Melfi, Livio Valvano e l'amministratore unico del Consorzio industriale, Antonio Bochicchio - le parti hanno convenuto anche di attivare un secondo tavolo con le aziende dell'indotto di primo livello dell'area industriale di San Nicola di Melfi.

«È necessario interfacciarsi con la Sata di Melfi, ma anche con le aziende dell'indotto industriale - ha detto il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella - per conoscere a fondo, ai fini di un nostro intervento, le esigenze dell'industria e del territorio in un momento particolare della nostra economia, dopo l'annuncio di 1.500 assunzioni da parte della Fiat Chrysler Automobiles alla Sata, e con il conseguente incremento occupazionale, che potrebbe essere di pari entità, anche nelle aziende dell'indotto industriale».

«Dobbiamo capire - ha proseguito il governatore - quali sono ad esempio le esigenze a livello infrastrutturale, e come la Regione possa intervenire per favorire attività di ricerca e di formazione. È arrivato per l'industria automobilistica nella nostra regione il tempo del rilancio, e noi dobbiamo essere in grado di costruire più gruppi di lavoro con la Regione, con il Consorzio industriale, con il Comune di Melfi, per accompagnare lo sviluppo con un sostegno alla ricerca, alla formazione, alle politiche energetiche e alle infrastrutture».

Inizia così una fase di sostegno che prevede un censimento delle necessità con un tavolo tecnico che sarà convocato dall'assessore Liberali insieme alla Fca. Si parlerà anche del Campus, un importante progetto che sta arrivando a conclusione.

Un altro tavolo tecnico sarà attivato con le aziende dell'indotto industriale. «Prima ancora, però, sarà necessario incontrare le parti datoriali e sindacali, perché un processo di questa natura non può non tener conto del sostegno e degli stimoli che ci vorranno consegnare».

«Se Matera è capitale europea della cultura - ha sottolineato Pittella - Melfi e la Basilicata diventano capitale internazionale dell'automotive».

Nel corso dell'incontro è stato inoltre deciso di coinvolgere i Comuni dell'area del Melfese per trovare soluzioni abitative nei confronti degli operai che lavorano nello stabilimento Sata di San Nicola di Melfi

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?