X
<
>

Una scena di “West Side Story”

Tempo di lettura 4 Minuti

“Se tutto è imperfetto in questo imperfetto mondo, l’amore, invece, è perfetto nella sua assoluta e squisita imperfezione”, la frase di Jöns ne Il Settimo Sigillo di Ingmar Bergman introduce uno degli argomenti più amati dal cinema tradotto in centinaia di titoli. Ecco 50 tra i migliori film d’amore di tutti i tempi (molti disponibili gratis o a noleggio sulle piattaforme on demand).

Love Story, la storia fra Oliver e Jenny, ha fatto piangere intere generazioni. Lui di ottima famiglia, lei di origini povere e per questo i genitori di lui si oppongono alla relazione che finirà solo per la grave malattia di lei. Oscar per la colonna sonora iconica di Francis Lai. Statuetta anche per il brano “The Way We Were” di Come Eravamo sul rapporto turbolento di Katie e Hubbel nell’arco di trent’anni di storia americana.

Romeo e Giulietta sono gli innamorati per eccellenza. La tragedia di William Shakespeare è stata adattata da tanti registi fra cui Franco Zeffirelli che ha diretto l’edizione più fedele all’originale con protagonisti coetanei degli amanti di Verona. Il musical West Side Story riprende la storia trasportandola a New York negli anni 50 e sostituendo Capuleti e Montecchi con i portoricani Sharks e la gang dei Jets.

L’australiano Baz Luhrmann ha diretto Romeo + Giulietta in versione pop e Moulin Rouge!, jukebox musical con cover di brani molto noti, in concorso a Cannes nel 2001. Un altro musical stregò la Croisette nel 1964: Les Parapluies de Cherbourg di Jacques Demy sulla relazione di Guy e Geneviève interrotta dalla chiamata alle armi di lui nella guerra d’Algeria. Ha ispirato La La Land ed è stato anche oggetto di studio al Bac, la maturità francese. A Cannes due film romantici hanno vinto la Palma d’Oro: Lezioni di Piano di Jane Campion e Amour di Michael Haneke. Candidato alla Palma In The Mood For Love di Wong Kar-wai fu premiato per l’interpretazione maschile di Tony Leung Chiu-Wai.

Musica protagonista nell’irlandese Once: un cantante di strada ritrova se stesso grazie al rapporto con una giovane ceca che vende rose nell’affollata Grafton Street. Il brano “Falling Slowly” vinse l’Oscar alla miglior canzone e Glen Hansard e Markéta Irglová s’innamorarono durante le riprese. È successo anche a Ryan Gosling e Rachel McAdams in Le pagine della nostra vita (The Notebook), ispirato al bestseller di Nicholas Sparks. Altre grandi storie d’amore sono tratte da libri: Orgoglio e Pregiudizio e Ragione e Sentimento da Jane Austen, La Mia Africa da Karen Blixen, I Ponti di Madison County da Robert J. Waller, P.S. I Love You da Cecelia Ahern e Colazione da Tiffany da Truman Capote. Il libro di Margaret Mitchell ha ispirato Via col Vento, storia fra l’indomita Rossella O’Hara e il “menefreghista” Rhett Butler, interpretato da Clark Gable, protagonista anche di Accadde Una Notte di Frank Capra che ispirò molte sceneggiature successive. Il film vinse cinque Oscar come L’Appartamento di Billy Wilder sul rapporto fra C.C. Baxter e Fran. Casablanca racconta il triangolo fra Rick, Ilsa e Victor. Un ménage à trois è al centro di Jules e Jim di François Truffaut, il regista francese ha dedicato molti film all’amore: “l’amour fou” in Adèle H e quello tenero in Baci Rubati con Antoine Doinel diventato grande.

Pochi hanno scritto film romantici e di grande successo come Richard Curtis e Nora Ephron. Dello sceneggiatore inglese Quattro Matrimoni e un Funerale, Notting Hill e Love Actually (di cui è anche regista), tutti e tre con protagonista Hugh Grant. Nora Ephron ha sceneggiato Harry, Ti Presento Sally… e Insonnia d’Amore (anche diretto) che lanciò la coppia Tom Hanks e Meg Ryan poi protagonista di C’è [email protected] Per Te.

Julia Roberts è la star di Pretty Woman, con il miliardario Edward (Richard Gere) e la prostituta Vivian che ha fatto sognare intere generazioni. Lo stesso anno in sala (1990) Ghost: dopo la morte, Sam diventa un fantasma per non lasciare sola l’amata Molly. Della stessa decade, Prima dell’Alba su un americano e una francese innamorati in una notte a Vienna, e il pluripremiato Titanic ambientato durante il naufragio dell’inaffondabile transatlantico.

Molto amati dai fan degli anni 80 (e non solo): Dirty Dancing, Bella In Rosa, La Storia Fantastica e Non Per Soldi… Ma Per Amore, opera prima di Cameron Crowe con protagonista Lloyd Dobler innamorato pazzo di Diane che riconquisterà con le note di “In Your Eyes” di Peter Gabriel. La “bella in rosa” è Andie, novella Cenerentola che s’innamora del ricco Blaine ignorando la corte di Duckie.

Al centro di Se Mi Lasci Ti Cancello la fine di un amore tra Jim Carrey e Kate Winslet e la possibilità di cancellarne i cattivi ricordi. (500) Giorni Insieme narra com’è nata ed è finita la relazione di Tom e Summer. Si parla di primi innamoramenti in Chiamami Col Tuo Nome di Luca Guadagnino. Due relazioni “contrastate” sono al centro di Ritratto Della Giovane In Fiamme e I Segreti di Brokeback Mountain che vinse tre Oscar. Candidato a tre statuette anche il capolavoro in bianco e nero Cold War di Paweł Pawlikowski. Spike Jonze è stato premiato per la sceneggiatura di Lei che racconta la storia fra Theodore e il sistema operativo Samantha. Non si conoscono i protagonisti di Medianeras – Innamorarsi a Buenos Aires, divisi dalla facciata tra due edifici della capitale argentina.

L’amore non ha età e lo insegnano Harold e Maude: 20enne lui e 79enne lei. Proibito l’idillio fra i fratellastri Otto e Ana in Gli Amanti del Circolo Polare, mentre gli adolescenti Sam e Suzy devono fuggire per potersi dire ti amo in Moonrise Kingdom di Wes Anderson. Chiudono la nostra top50 due classici Disney: La Bella e la Bestia e Lilli e il Vagabondo.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares