X
<
>

“Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli” nelle sale cinematografiche

Tempo di lettura 5 Minuti

Viaggia con una media di circa 350 mila euro al giorno nel primo weekend di uscita (una media altissima di questi tempi), Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli che introduce un nuovo super eroe Marvel, il primo di origine asiatica, ideato principalmente per sbancare nel mercato cinese in forte ascesa. La lotta al capo dell’organizzazione criminale dei Dieci Anelli è l’ultimo (riuscito) film Marvel, il primo con supereroe proveniente dalla Cina, segno del cambiamento dei tempi anche in casa Disney.

In queste settimane l’offerta al cinema si fa davvero corposa perché si arricchisce con i titoli in arrivo da Venezia, dove è in corso la 78a Mostra del Cinema. Senza dimenticare ovviamente chi in sala c’è già. Continua, infatti, la sua marcia trionfale Me Contro Te Il Film – Il Mistero della Scuola Incantata, che ha registrato il nuovo record di incassi arrivando alla soglia dei 5 milioni di euro totali, il miglior risultato in assoluto dalla seconda riapertura del 26 aprile e secondo – per ora – solo a Tenet come miglior film “post pandemia”, di certo il miglior risultato italiano da marzo 2020. I Wonder Pictures invece ha portato in sala già da diverse settimane il francese Volami Via, remake del “sick movie” tedesco Conta Su Di Me, diretto dal regista di Les Choristes – I Ragazzi del Coro, Christophe Barratier. Storia d’amicizia nella Francia di oggi fra il ricco figlio di papà Thomas e il 15enne Marcus, nato con alcune malformazioni e quindi con un futuro incerto.

La commedia italiana torna ad alti livelli con Come un Gatto in Tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto. Monica, appena uscita di prigione, chiede aiuto a Giovanni per riprendere la sua vita. Riccardo Milani dirige nuovamente la compagna Paola Cortellesi (anche sceneggiatrice) con un’atmosfera al cinema italiano anni ‘70 di ilarità e denuncia sociale, sulla scia dei grandi Monicelli, Risi e Scola. Altre atmosfere nel noir Frammenti del Passato – Reminiscence: Hugh Jackman è il detective della mente che mette luce nel passato dei suoi clienti nella Miami del 2030 distrutta dal riscaldamento globale. L’esordio di Lisa Joy, co-ideatrice della serie TV Westworld, è distribuita da Warner Bros.

Stessa data per Il Gioco del Destino e Della Fantasia in sala con Tucker Film, DAU. Natascha con Teodora Film e Falling – Storia di un Padre con BIM. Il primo è stato premiato a Berlino nel 2021 con l’Orso d’Argento, il giapponese Hamaguchi Ryusuke racconta tre storie sulle conseguenze dell’amore e del destino. DAU. Natascha ha ricevuto il massimo riconoscimento per il contributo artistico alla Berlinale 2020 ed è il primo film del progetto russo DAU: 400 attori non professionisti hanno vissuto per tre anni sul set più grande mai realizzato per ricreare le condizioni di vita dell’URSS dal 1938 al 1968. Falling – Storia di un Padre di Viggo Mortensen avrebbe dovuto essere in programma a Cannes 2020: il padre del titolo è Willis, omofobo, razzista, legato a un’America che non c’è più, costretto a lasciare l’amata fattoria e gli adorati cavalli per andare e vivere col figlio gay John, lo stesso Mortensen, il compagno e la figlia adottiva. Interessante l’esordio alla regia di uno dei migliori attori in circolazione che sceglie l’islandese Sverrir Gudnason come co-protagonista e regala al regista David Cronenberg un cameo.

Edgar Wright, a Venezia con Ultima Notte a Soho, dirige il doc The Sparks Brothers con Lucky Red. Una band iconica, bistrattata e influente raccontata da alcune star della musica e dai diretti interessati, i fratelli Ron e Russell Mael che, in 50 anni di carriera e 345 canzoni sono diventati una delle band più amate da artisti e non. Giovedì scorso sono arrivati molti nuovi film. Warner Bros punta sull’horror Malignant di James Wan che ha ideato il terrificante mondo di The Conjuring. Il dramma dei migranti è al centro di Europa (I Wonder Pictures) con protagonista un giovane iracheno che cerca di entrare in Europa. Presentato alla Quinzaine Des Réalisateurs, è diretto dall’italo-iracheno Haider Rashid. Iraniano, invece, I Figli del Sole (Europictures) di Majid Majidi, candidato all’Oscar e premiato a Venezia nel 2020: un gruppo di giovanissimi cerca un tesoro e per scovarlo dovrà tornare sui banchi di scuola. Per Valmyn Distribution, Virginie Efira e Adèle Exarchopoulos sono le star di Sibyl – Labirinti di Donna di Justine Triet che dirige nuovamente Efira dopo il divertente Tutti Gli Uomini di Victoria. L’attrice è Sibyl, psicologa che sta per lasciare la professione per dedicarsi alla scrittura e accetta come ultima paziente l’attrice Margot.

Direttamente da Venezia, Il Collezionista di Carte di Paul Schrader con Oscar Isaac, distribuito da Lucky Red e prodotto da Martin Scorsese, è uno dei 21 film ad ambire al Leone d’Oro, e racconta di un ex militare che si guadagna da vivere con il poker. Dal Lido anche Mondocane, esordio di Alessandro Celli con Alessandro Borghi, in concorso alla Settimana della Critica: ambientato in una Taranto deserta dove due gang si contendono il territorio (01 Distribution).

In attesa di Dune di Denis Villeneuve, fuori concorso a Venezia in sala il 16 settembre, arriva oggi con Valmyn Jodorowsky’s Dune, il cineasta provò a tradurre in un film il libro e l’universo descritto da Herbert. Direttamente dal Lido, dove è in concorso, il 9 arriva in sala, con 01 Distribution, Qui Rido Io di Mario Martone dedicato a Eduardo Scarpetta. L’attore e commediografo napoletano, interpretato da Toni Servillo, è raccontato dall’iconico ruolo di Felice Sciosciammocca in Miseria e Nobiltà alla problematica parodia di “La figlia di Iorio” di D’Annunzio.

Giovedì 9 settembre arriva anche Beast, esordio di Michael Pearce, in sala con PFA. Storia d’amore fra due esseri umani complessi: Moll che vuole liberarsi dalla famiglia e dagli occhi indiscreti della remota isola di Jersey e Pascal, sospettato di essere un serial killer. Protagonisti Jesse Buckley, a Venezia con The Lost Daughter, e Jonny Flynn. Chiude la serie La Ragazza di Stillwater del premio Oscar Tom McCarthy con Matt Damon e Abigail Breslin (Universal): Bill va a Marsiglia per visitare la figlia Allison detenuta per un delitto che non ha commesso, fra mille difficoltà l’uomo cercherà di provare la sua innocenza.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA