X
<
>

Il comune di Caserta

Tempo di lettura 3 Minuti

Cosa prevede il bando di gara e come partecipare alla selezione

Il Comune di Caserta ha attivato il bando di gara mediante procedura aperta per l’individuazione del soggetto attuatore del progetto di accoglienza da parte dell’ente locale dei titolari di protezione internazionale e dei minori stranieri non accompagnati.

Destinatari e descrizione dei servizi

L’iniziativa prevede la gestione delle attività di accoglienza, integrazione e tutela per 200 richiedenti asilo, rifugiati e titolari di protezione sussidiaria.
Per accoglienza integrata si intende la messa in atto di interventi materiali di base (vitto e alloggio) insieme a servizi volti al supporto di percorsi di inclusione sociale funzionali alla riconquista dell’autonomia individuale. L’accoglienza integrata è pertanto costituita dai seguenti servizi minimi obbligatori:
1) mediazione linguistico-culturale al fine di facilitare la relazione e la comunicazione sia linguistica che culturale tra i beneficiari e il contesto territoriale;
2) accoglienza materiale volta a garantire il vitto, fornire vestiario, biancheria per la casa, prodotti per l’igiene personale in quantità sufficiente ed erogare pocket money;
3) orientamento e accesso ai servizi sul territorio ossia l’obbligo di garantire le procedure di iscrizione anagrafica degli aventi diritto, facilitare i beneficiari nell’accesso e nella fruibilità dei servizi, garantire l’assistenza sanitaria e l’inserimento scolastico dei minori;
4) formazione, riqualificazione professionale per favorire l’acquisizione di nuove competenze e facilitare il riconoscimento dei titoli di studio già acquisiti;
5) orientamento e accompagnamento all’inserimento sociale e legale;
6) informazione sulla normativa italiana in materia di lavoro;
7) informazione sul diritto alla casa favorendo i beneficiari in possesso dei requisiti nell’inserimento delle graduatorie Iacp del Comune;
8) tutela psico-socio-sanitaria.

L’importo dell’appalto

L’importo complessivo presunto dell’appalto è stimato in 5.823.886,14 euro (Iva compresa) a decorrere dall’avvio del progetto e sarà finanziato con il contributo erogato dal Ministero dell’Interno.

La durata del contratto

La durata del contratto è fissata in 27 mesi. Decorrenza e durata effettive saranno definite a seguito dell’espletamento delle procedure di gara. La stazione appaltante si riserva la possibilità, ove necessario, di avvalersi della facoltà di proroga per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure per l’individuazione di un nuovo contraente. In tal caso il contraente è tenuto all’esecuzione delle prestazioni previste nel contratto agli stessi prezzi, patti e condizioni.

Luogo di esecuzione

Il servizio sarà gestito nel territorio del Comune di Caserta, presso alloggi individuati dal soggetto attuatore che abbiano i requisiti previsti dalla normativa vigente e le prescritte autorizzazioni. Entro 30 giorni dalla data di scadenza del bando e per almeno 30 mesi consecutivi, l’aggiudicatario dovrà disporre a titolo di proprietà, affitto, possesso o comodato d’uso di edifici residenziali o appartamenti, opportunamente arredati e attrezzati, idonei a ospitare 200 richiedenti titolari di protezione internazionale o umanitaria.

I soggetti ammessi a partecipare

Possono partecipare alla gara gli operatori economici indicati nell’articolo 45 del Codice degli appalti in forma singola o costituiti in raggruppamenti temporanei in possesso dei requisiti di idoneità professionale, capacità economico finanziaria e tecnico professionale.

Cessione del contratto e subappalto

È vietata la cessione, anche parziale, del contratto relativo al presente appalto, fatti salvi casi di cessione di azienda e atti di trasformazione, fusione e scissione di imprese. Inoltre è espressamente vietato il ricorso al subappalto.
Ciascun concorrente non può presentare più di un’offerta che resta vincolante e irrevocabile per 180 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione.

La scadenza del termine

I concorrenti dovranno far pervenire la propria offerta, in modalità telematica, entro e non oltre le ore 12 del giorno 2 ottobre 2020. Il servizio sarà affidato mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares