X
<
>

L'uomo dato per disperso che si è unito alle sue ricerche

Condividi:

Un uomo ubriaco dato per disperso si è unito alle ricerche per la sua scomparsa senza rendersi conto che la persona cercata era proprio lui. È accaduto a Inegöl, in Turchia. Secondo quanto riportano i media locali e internazionali, il 50enne, Beyhan Mutlu, lo ha capito solo quando uno dei soccorritori ha urlato il suo nome.

Mutlu si trovava in un locale con gli amici quando all’improvviso è sparito dirigendosi verso i boschi. Vedendo che non tornava, le persone che erano con lui hanno allertato le autorità, le quali hanno organizzato una squadra di ricerca. A quest’ultima si sono uniti anche diversi volontari.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, Il 50enne si è imbattuto nel gruppo di ricerca mentre vagava nei boschi. Si è unito a soccorritori e volontari, cercando sé stesso inconsapevolmente per ore. Finché uno dei presenti ha urlato il suo nome e lui ha risposto: “Sono qui”. Dopo aver chiarito la situazione, la polizia lo ha riportato a casa. Non è chiaro perché nessuno si sia accorto prima che la persona scomparsa era proprio lì con loro.

Non è la prima volta che si verifica un caso simile. Nel 2012, una turista asiatica data per dispersa in Islanda si è unita alle ricerche per la sua scomparsa dopo non essersi riconosciuta nella descrizione diffusa dalla polizia.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA