X
<
>

Papa Francesco

Tempo di lettura 2 Minuti

ROMA – Procede in modo “regolare e soddisfacente” il decorso di papa Francesco, ricoverato da domenica al Gemelli di Roma dopo un’operazione durata circa tre ore per una stenosi diverticolare al colon.

«Il Santo Padre – spiega il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni – ha continuato ad alimentarsi regolarmente ed ha sospeso la terapia infusionale». Buone notizie anche dagli esami: l’analisi istologica definitiva, continua Bruni, «ha confermato una stenosi diverticolare severa con segni di diverticolite sclerosante». Quindi niente tumori.

Insomma tutto procede senza complicazioni e lo dimostra il messaggio che il Papa, già al lavoro dalle stanze dell’ospedale capitolino, ha affidato al suo profilo Twitter: «Sono toccato dai tanti messaggi e dall’affetto ricevuto in questi giorni. Ringrazio tutti per la vicinanza e la preghiera».

La degenza prevista è di 7 giorni, salvo complicazioni: ancora da decidere se e dove il pontefice pronuncerà l’Angelus domenicale, se affacciato dalla finestra come fece Giovanni Paolo II durante uno dei suoi ricoveri, se in streaming dall’appartamento del decimo piano dove alloggia, utilizzando dunque la tecnologia come già avvenuto in pandemia, o se farà distribuire il testo, senza leggerlo.

Al di là della prossima domenica l’agenda del pontefice sembra non subire modifiche. Le udienze generali, come da programma, si interrompono nel mese di luglio per riprendere mercoledì 4 agosto. Solo il primo luglio, il Papa ha ospitato in Vaticano una giornata di preghiera con i patriarchi cristiani del Libano e domenica scorsa, prima del ricovero, ha annunciato un viaggio in Slovacchia per settembre con una presenza di una giornata a Budapest, in Ungheria, per il Congresso Eucaristico Internazionale.

Continuano intanto i messaggi di auguri di pronta guarigione come quelli arrivati ieri da parte di Azione Cattolica. «Caro Papa Francesco, – scrive Ac – tutti i membri d riuniti nel Forum Internazionale pregano per Lei e rinnovano il proprio impegno di fedeltà alla missione che Cristo ha affidato a Pietro. Seguiamo con attenzione l’evoluzione del suo intervento e ci uniamo nella preghiera per la sua salute, la sua pronta guarigione e per i frutti del suo servizio pastorale».


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA