X
<
>

I carabinieri sul luogo dell'agguato (foto Ansa)

Condividi:

È morto Paolo Salvaggio, l’uomo di 60 anni raggiunto da diversi colpi d’arma da fuoco a Buccinasco, nel Milanese. L’uomo era stato portato in gravissime condizioni all’ospedale Humanitas di Rozzano, dove è deceduto.

Secondo quanto era stato comunicato dall’Areu, l’uomo era stato ferito alla testa, al volto e alla spalla ed era stato trasportato in arresto cardiocircolatorio all’ospedale di Rozzano.

La sparatoria è avvenuta poco dopo le 10 in via della Costituzione, all’incrocio con via Rodolfo Morandi. Sul posto, oltre ai soccorritori, anche i Carabinieri.  

Salvaggio era in strada sulla sua bicicletta quando è stato avvicinato da uno scooter da cui sono stati esplosi i colpi, da distanza ravvicinata. L’uomo, con precedenti per droga, si trovava agli arresti domiciliari, e aveva un permesso per uscire alcune ore alla mattina. Le modalità, quindi, fanno pensare a un agguato pianificato, anche se tutte le ipotesi sono al momento aperte.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA