X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

La finale degli Europei tra Italia Inghilterra fermerà il servizio di superficie del trasporto pubblico romano. È quanto disposto dal tavolo per la sicurezza coordinato dal Prefetto Matteo Piantedosi.

Da un lato il timore di danneggiamenti, dall’altro quello di esporre gli autisti a possibili aggressioni, unito ai rallentamenti che gli ingorghi da eventuali festeggiamenti potrebbero provocare, ha spinto le autorità di pubblica sicurezza, a prendere la decisione drastica.

A garantire il servizio di trasporto pubblico sarà unicamente la rete metropolitana che, informa Atac, “in occasione della finale del campionato europeo di calcio Uefa 2020 tra Italia e Inghilterra effettuerà servizio straordinario con ultima corsa alle ore 1.30”. Parallelamente la stessa azienda comunica che “bus, filobus e tram effettueranno l’ultima corsa alle ore 21; rete bus notturna è sospesa sino ore 3.30; la ferrovia Termini-Centocelle vedrà ultima partenza da Centocelle alle ore 21, da Termini alle ore 21.30; per la ferrovia Roma-Lido le ultime partenze da Porta San Paolo e da Colombo alle ore 23.30; la Roma-Viterbo nel servizio urbano vedrà ultima corsa da Flaminio alle ore 22.10 e da Montebello alle ore 22.38.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA