X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMA – Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto che proroga lo stato d’emergenza Covid fino al 31 gennaio 2021.

Il decreto approvato oggi dal governo proroga l’attuale Dpcm al 15 ottobre. Viene reso immediato da subito l’obbligo di indossare le mascherine nei luoghi chiusi e all’aperto in presenza di altre persone non conviventi.

“Con il Decreto approvato in Consiglio dei Ministri abbiamo prorogato al 31 ottobre i termini per la presentazione delle domande di cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga collegate all’emergenza epidemiologica – afferma il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo -. In questo modo, assicuriamo a tutte le imprese una ulteriore possibilità di inviare le richieste e i dati necessari al pagamento delle prestazioni di Cig Covid-19 garantendo ai lavoratori l’accesso alle misure di sostegno al reddito previste dal Decreto Agosto”.

“In Cdm – ha dichiarato il ministro Speranza – abbiamo prorogato lo stato di emergenza al 31 gennaio, abbiamo dato dopo mesi un cambio di tendenza alle misure. Dal 4 maggio si tendeva di volta in volta ad allargare le possibilità di libertà e di maggiore normalità. Con questo provvedimento segniamo un cambio, non ordinanze per allargare ma che cominciano a dire attenzione, la situazione è seria”. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares