X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

A PROPOSITO del post di Roberto Saviano, quello con la Vergine Maria rappresentata a gambe aperte col Bimbo che Le fuoriesce dal ventre, è perfetto, anche a modo di consacrazione, ciò che negli stessi social, Gabriele Iungo – un sapiente musulmano – canta con Rumi. Francamente empio è il post di Saviano. Nessuna donna, infatti, vorrebbe essere “mostrata” fuori da ogni costumatezza e Iungo, invece, con Rumi, a quel proposito spiega la corporeità: “Essa è come Maria, e ciascuno porta in sé un Cristo, se ne saprà sopportare il travaglio, il suo Gesù vedrà la luce”. Ecco: lo scontro di civiltà.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares