X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

I COMMERCIANTI, i ristoratori e i baristi in protesta a Milano sono stati multati. Piccoli borghesi senza più i soldi per pagare gli affitti e gli stipendi si sono visti comminare multe da 400 euro. Manifestavano nel rispetto delle norme anti contagio, senza rischi per la sicurezza nazionale. Il famoso lapsus rivelatore, il segno inequivocabile della fine di Conte si consuma così nella scivolata del suo ministro al Viminale. Allievo di Guido Alpa, certe cose Giuseppi le sa. E fa testo Fouché. Spedire la Digos a chi è costretto a chiudere bottega “è peggio di un crimine, è un errore.”


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA