X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

I COMMERCIANTI, i ristoratori e i baristi in protesta a Milano sono stati multati. Piccoli borghesi senza più i soldi per pagare gli affitti e gli stipendi si sono visti comminare multe da 400 euro. Manifestavano nel rispetto delle norme anti contagio, senza rischi per la sicurezza nazionale. Il famoso lapsus rivelatore, il segno inequivocabile della fine di Conte si consuma così nella scivolata del suo ministro al Viminale. Allievo di Guido Alpa, certe cose Giuseppi le sa. E fa testo Fouché. Spedire la Digos a chi è costretto a chiudere bottega “è peggio di un crimine, è un errore.”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares